Monday, 18 November 2019 - 17:10
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Dopo la bocciatura del referendum dalla Cassazione, Reolon invita ad andare avanti con una legge costituzionale per l’autonomia bellunese

Apr 11th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Sergio Reolon

“E’  una decisione che va contro le aspettative non solo del comitato promotore e delle migliaia di cittadini che avevano aderito alla raccolta di firme per il referendum, ma sicuramente della stragrande maggioranza dei bellunesi che vedono così frustrata la loro possibilità di potersi esprimere e di rivendicare una più piena e forte autonomia per la provincia di Belluno”. Questo il commento a caldo del consigliere regionale del PD, Sergio Reolon, sull’ordinanza della Corte di Cassazione che dichiara illegittima la richiesta del passaggio della provincia di Belluno dal Veneto al Trentino Alto Adige e dunque lo svolgimento della consultazione referendaria. “Di certo quest’atto non deve porre la parola fine alle aspirazioni bellunesi – prosegue Reolon –  ma anzi deve spingerci, tanto in Parlamento quanto tra i cittadini, a perseguire con forza, coesione ed unità la strada di una legge costituzionale di autonomia per la provincia di Belluno. C’è infatti – conclude Reolon – una forte esigenza di autogoverno del territorio montano che non può essere soffocata”.

Share

Comments are closed.