Monday, 18 November 2019 - 22:01
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Al via il nuovo corso gratuito professionalizzante per inoccupati

Apr 10th, 2011 | By | Category: Lavoro, Economia, Turismo, Pausa Caffè

Formatemp e Syntesis, ente di formazione continua accreditato dalla Regione Veneto, organizzano sul territorio bellunese con un partner locale una nuova edizione del corso di formazione professionalizzante gratuito per persone in cerca di occupazione nell’area amministrativo-commerciale.
Il corso di 80 ore costituisce un’opportunità importante poiché ha come obiettivo fornire le cosiddette “competenze trasversali”, da spendere nel mercato del lavoro aumentando le opportunità di inserimento o il livello occupazionale. Inoltre, i partecipanti verranno accompagnati con un servizio di tutoraggio personalizzato nel percorso di individuazione dell’opportunità occupazionale e nelle fasi di proposta (preparazione c.v. e al colloquio di selezione) e anche nella fase di ingresso lavorativo.
In particolare, formatori che operano professionalmente nel campo della selezione del personale supervisioneranno la creazione dei differenti curricula ed illustreranno il funzionamento delle varie prove di selezione preparando i candidati per evitare i consueti errori che spesso limitano la possibilità di cogliere le opportunità di occupazione.
Il nuovo corso è in partenza dal 13 aprile (sono disponibili ancora 3 posti).
La sede del corso è Belluno, in via Mezzaterra, 71.
Maggiori info su www.studi-associati.info/formazione.htm

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Salve, sono una ragazza di 20 anni mi sono diplomata nel 2012, e ora sono alla ricerca di un lavoro che mi possa aiutare a crescere professionalmente. Volevo chiedere in che modo potrei candidarmi anchio s’é ancora possibile.
    Vi porgo i miei distinti saluti in attesa di un vostro riscontro.

  2. consiglio vivamente di diffidare sui corsi di studi associati gli allievi che hanno terminato corso e stage a settembre 2014 a distanza di quasi un anno non hanno ancora ricevuto l’indennizzo