Wednesday, 13 November 2019 - 22:22
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Appello di Bond all’assessore Ciambetti perché sblocchi i fondi per i buoni scuola”

Apr 7th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Scuola

Dario Bond

Ci sono 11 mila famiglie che aspettano con ansia i buoni scuola. In un momento di crisi come questo, non possiamo permetterci di tergiversare. E’ per questo che il capogruppo del Pdl, Dario Bond, lancia un appello all’assessore regionale al bilancio Roberto Ciambetti perché sblocchi la situazione. “Finora, spiega Bond, “sono stati pagati tre milioni di euro. Di questi, due milioni e 585 mila sono andati a 439 beneficiari disabili, il restante a 647 allievi normodotati. Va benissimo che la Regione si sia data una priorità, ma adesso bisogna fare un passo ulteriore. Per il capogruppo del Pdl occorre pensare alle altre 11 mila famiglie che hanno chiesto un aiuto alla Regione e non hanno ricevuto risposta. “Ci sono a disposizione circa sei milioni di euro che non sono stati ancora liquidati”, rimarca Bond. “Chiedo all’assessore Ciambetti di accelerare i tempi e sbloccare la situazione. “Nel consiglio regionale sul bilancio abbiamo dedicato al tema grande attenzione”, ricorda il capogruppo del Pdl. “In nome del principio di scelta, dobbiamo dare a queste famiglie ciò che spetta loro.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Ci sono anche i supplenti del Catullo che aspettano lo stipendio da Marzo e il ministero non li ha dati alla scuola per i pagamenti, ma sti qui si preoccupano solo dei loro potenziali elettori o del popolo non si è mica capito, ci hanno ridotto a un branco di affamati morti di fame privilegiando i ricchi fanno proclami senza senso e senza soldi, riforme a costo 0 per lo stato e a costo molto alto per le famiglie a reddito medio basso. Poi ogni tanto qualche solone tipo Bond se ne esce con sti proclami cominci a proporre di portare lo stipendio dei consiglieri regionali a 2500 euro al mese dai 10mila attuali, cominci a proporre di abolire i vergognosi vitalizi di cui godono gli ex consiglieri magari sarebbe piu coerente con i voleri del popolo del quale si riempiono la bocca.quando si tratta di raccogliere voti per continuare a prendersi i benefit da consiglieri