13.9 C
Belluno
lunedì, Maggio 25, 2020
Home Cronaca/Politica Polizia stradale: 2 patenti ritirate e multa a un ciclista sprovvisto di...

Polizia stradale: 2 patenti ritirate e multa a un ciclista sprovvisto di “bretelle riflettenti”

Nell’ultimo fine settimana, i reparti della Polizia stradale di Belluno hanno effettuato 266 controlli con “precursore” ed “etilometro” a seguito dei quali sono state ritirate 2  patenti di guida ad altrettanti soggetti che circolavano in stato di alterazione psico-fisica dovuta ad assunzione di sostanze alcooliche. Inoltre, il conducente di un veicolo destinato al trasporto di cose, sottoposto a controllo, ha evidenziato un valore superiore a 0,0 g/l e fino a  0,5 g/l per cui, ai sensi dell’art. 186 – bis 2° comma del C. D. S., è stato perseguito con la sanzione amministrativa del pagamento entro 60 gg. di € 155 e la decurtazione di 5 punti dalla patente. Costante l’attività di controllo nel settore dell’autotrasporto, al fine di accertare l’osservanza delle disposizioni in tema di comportamento e regolarità documentale. Il 31 marzo 2011, a Feltre, una pattuglia del locale Distaccamento, nel corso della normale attività, ha fermato e sottoposto a controllo un veicolo industriale, all’atto carico di rottami ferrosi. L’indagine documentale ha evidenziato, non solo la violazione delle norme in tema di trasporto (L.298/74), ma anche la mancanza del necessario “formulario di identificazione” previsto dal Decreto Legislativo 152 del 2006, per le quali sono previste onerose sanzioni amministrative oltre al fermo amministrativo del mezzo, con responsabilità in solido del proprietario del veicolo medesimo, se persona diversa dal conducente. L’impiego delle apparecchiature per il rilevamento della velocità ha consentito la contestazione di 6 infrazioni nei confronti di altrettanti utenti. Con l’approssimarsi della bella stagione ed il conseguente intensificarsi di traffico motoveicolare, sono ripresi gli appositi servizi in tale settore che si sono concretizzati con la presenza costante delle pattuglie sugli itinerari maggiormente interessati da tale fenomeno ed il controllo di alcune decine di conducenti.
  
Nella notte multato un ciclista su mountain bike senza fari e senza “bretelle riflettenti”

Nella nottata del 2 aprile, è stato contravvenzionato un ciclista sprovvisto del giubbotto e/o delle bretelle riflettenti. Al riguardo, atteso il frequente uso che in provincia si fa di tale veicolo, sia per necessità che per attività sportiva, è utile rammentare che i velocipedi, per poter circolare, devono essere muniti dei dispositivi previsti dalla vigente normativa. In particolare, le “mountain bike” risultano essere sprovviste, quasi sempre, dei dispositivi d’illuminazione, elettrica e riflessa (luce anteriore, posteriore e catarifrangente sui pedali). Al di là della mera ipotesi contravvenzionale, non può sfuggire la pericolosità rappresentata da tali veicoli, in special modo nelle ore serali e notturne, sprovvisti dei predetti dispositivi. La presenza e la loro efficienza, costituiscono elementi fondamentali per poter affrontare percorsi,  brevi o lunghi che siano, con la sicurezza di essere notati dagli altri utenti della strada.

Share
- Advertisment -

Popolari

Frontale auto moto nella galleria del Vajont

E' successo nel pomeriggio di oggi, domenica 24 maggio, nella galleria che costeggia la diga del Vajont, nel Comune di Erto e Casso. Un motociclista...

Protezione civile del Veneto: ecco i numeri dell’emergenza covid-19

107.550 giornate/uomo di lavoro donate alla collettività, pari a un valore economico di 23.661.000 euro. Sono queste le straordinarie macrocifre che sintetizzano l’attività finora svolta...

Parte anche a Belluno il Progetto pomodoro

Venerdì 22 maggio, giornata internazionale dedicata alla biodiversità, ha ufficialmente preso il via un interessante progetto di sperimentazione e miglioramento genetico in campo del pomodoro anche...

Grave un anziano rinvenuto a Fastro di Arsié

Arsiè (BL), 24 - 05 - 20  - Attorno alle 8.30 la Centrale del 118 è stata allertata da alcuni passanti che avano rinvenuto...
Share