13.9 C
Belluno
giovedì, Luglio 2, 2020
Home Cronaca/Politica Laboratorio di cittadinanza attiva, un percorso sfidante per i cittadini di domani

Laboratorio di cittadinanza attiva, un percorso sfidante per i cittadini di domani

Marco Da Rin Zanco

“Il Laboratorio di cittadinanza attiva è uno dei progetti che seguo con maggior interesse,” – afferma l’assessore alle Politiche giovanili, Marco Da Rin Zanco – “perché è il percorso più impegnativo e più a lungo termine tra quelli messi in campo dal mio assessorato. Tra le varie aree di lavoro con i giovani, la partecipazione attiva alla vita della comunità è senz’altro la più centrale. I ragazzi sono straordinariamente ricettivi e andare a sollecitare il loro senso critico, abituandoli al coinvolgimento civile potrà dare ottimi risultati. Il progetto è, in sostanza, un training per gli italiani di domani, per gli italiani che vorremmo: propositivi, partecipi, onesti”.
Il laboratorio di cittadinanza attiva nasce all’interno del percorso di progettazione partecipata che l’Assessorato alle Politiche giovanili ha avviato con le scuole medie Nievo, Ricci e Agosti di Belluno.
Gli obiettivi del progetto, condivisi con le scuole sono:
· promuovere la partecipazione e la cittadinanza attiva dei giovani;
· sollecitare nei giovani l’espressione dei propri bisogni e delle proprie idee  anche attraverso il confronto con le altre generazioni;
· favorire l’elaborazione di proposte e interventi per favorire lo sviluppo di una città sempre più “a misura di tutti”, anche dei più giovani.
Dall’autunno scorso, quando il progetto si è avviato, le classi hanno eletto 19 rappresentanti che si sono divisi in 4 gruppi, affrontando altrettanti ambiti specifici – partecipazione giovanile, sviluppo del territorio, attività culturali, ambiente – per arrivare ad elaborare delle proposte di interesse comune.
Nel laboratorio, dove sono rappresentati in modo equo sia maschi che femmine, c’è un buon clima, i ragazzi partecipano con costanza agli incontri ed è palpabile l’entusiasmo che contagia un po’ tutti.
Tra le idee che stanno emergendo, in particolare, il gruppo che si occupa delle attività culturali sta progettando un modo di approccio giocoso e divertente a luoghi della città significativi dal punto di vista storico-culturale. Nel gruppo partecipazione si sta pensando ad un’iniziativa che coinvolga le diverse generazioni, abbattendo la barriera dell’età. I gruppi sono comunque ancora in fase ideativa. Il laboratorio dovrà poi scegliere le iniziative principali che si potranno realizzare entro quest’anno, tutto sarà studiato nei minimi dettagli e condiviso con il Comune.

Share
- Advertisment -



Popolari

Case Vacanze a prova di truffa: da Altroconsumo, Polizia Postale e Airbnb ecco il kit anti-frode

COVID-19: sempre più utenti vanno online, ma è boom di frodi (+167%) Con il distanziamento è corsa degli italiani alla villeggiatura (+58%) L'identikit...

Meteo. Temporali e rovesci. Venerdì calano le temperature

Venezia, 1 luglio 2020 - Da oggi fino a venerdì 3 in Veneto sono previste successive fasi di instabilità, con precipitazioni anche a carattere di...

Tris di 100 all’Istituto ‘Leonardo da Vinci’ di Belluno. Eleonora Faè brilla nella grafica multimediale

Tris di 100 all'Istituto Leonardo Da Vinci. Doppietta di 100 all'esame di qualifica della Scuola di Estetica dell'Istituto Leonardo Da Vinci di Treviso e...

Capre e pecore morte a Santa Giustina

Nove animali stesi a terra senza vita, senza alcuna traccia di aggressione. A darne notizia è il quotidiano on line IlDolomiti nostro partner. Non hanno potuto...
Share