Saturday, 23 July 2016 - 21:14

Profondo rosso e palleggio di responsabilità di Bim-Gsp. Massaro: “gli stessi sindaci che dirigono Bim-Gsp sono membri anche dell’Ato”

Feb 22nd, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Jacopo Massaro

Sulla questione del buco di 50 milioni di euro nei conti del Bim-Gsp interviene anche il capogruppo Pd a Palazzo Rosso Jacopo Massaro, ricordando che la situazione è frutto di una pericolosa sovrapposizione di ruoli: <<Si legge in questi giorni che il Bim Gsp è esecutore delle decisioni dell’Ato, e che quindi non ha alcuna responsabilità. Ma forse è bene chiarire che gli stessi Sindaci che dirigono la BIM Gsp sono membri anche dell’ATO e siedono nell’Assemblea dei Soci della Società. Insomma, le stesse persone contemporaneamente sono “proprietarie” della rete idrica, fissano le tariffe dell’acqua e si occupano della sua distribuzione. E’ evidente, quindi, che se c’erano discrepanze tra gli introiti stimati e quelli effettivi dovevano intervenire proponendo ed approvando i correttivi>>. <<Due anni fa>>, prosegue Massaro, <<avevamo posto questo problema al Sindaco Prade, che con la solita sufficienza ci aveva assicurato che tutto era sotto controllo e che era costantemente impegnato sulla questione. Oggi cade dalle nuvole, dicendo che occorre aspettare le cifre ufficiali per capire come stanno le cose; in verità le cifre sono state spiegate in Conferenza dei Capigruppo a Palazzo Rosso un paio di settimane fa proprio dagli stessi vertici di BIM Gsp e dell’ATO>>.  Infine Massaro ricorda la posizione dell’allora Sindaco Ermano De Col: <<alla luce di quanto accade oggi bisogna dare atto ad Ermano De Col che la sua battaglia isolata e derisa contro l’impostazione BIM-GSP probabilmente era lungimirante>>.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.