13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 2, 2020
Home Cronaca/Politica Ripartizione dei fondi per i comuni montani: 2,6% al Veneto e 28,97...

Ripartizione dei fondi per i comuni montani: 2,6% al Veneto e 28,97 alla Campania. La Lega Nord gioca allo scarica barile

“Grazie alla Lega Nord si era modificata la norma sui criteri di distribuzione delle risorse, scegliendo di non distribuire più i soldi in base alla popolazione ma solo in base alla montanità dei comuni e quindi agli effetti del criterio solo quelli con territorio al 75% sopra i 600 metri”. E’ quanto scrive in una nota la segreteria provinciale della lega Nord di Belluno.
“Successivamente – prosegue il comunicato – la Corte costituzionale ha stabilito che un criterio altimetrico rigido è illegittimo, anche a seguito di alcuni ricorsi presentati da alcune regioni del sud, sappiamo inoltre che la corte costituzionale è un organo romano dove la politica, specialmente quella più leghista, non è sicuramente vista di buon occhio.
Detto ciò la norma che era stata cambiata per poter garantire più equità nella ripartizione e tutelare le realtà del nord è stata cancellata e di fatto ripristinata la vecchia legge e quindi quella del 1992. Questo ha comportato che, anche a seguito di una modifica voluta fortemente dalla Lega, i classici organi romanocentrici possano letteralmente cestinare il lavoro fatto dai nostri parlamentari. Questo ha determinato la forte differenza di ripartizione che tutti conosciamo, dando al Veneto solo il 2,6% delle risorse contro il 28,97 della Campania. Ecco perchè è giusto continuare a ragionare su una nuova ottica federalista – conclude la nota – dove ognuno si tenga i soldi a casa propria senza aspettare che sia Roma a ridistribuire sul territorio le risorse rischiando che lo stesso sistema centralista bocci i buoni intenti di un Governo”. Un ragionamento ineccepibile, peccato che provenga da un partito che da quasi vent’anni fa parte della maggioranza di governo. E dunque la spiegazione fornita diventa solo il solito scarica barile di chi governa e addossa le responsabilità ad altri.

Share
- Advertisment -

Popolari

990mila euro per la messa in sicurezza a Villaga. Bortoluzzi (Provincia) e Zatta (Comune di Feltre): «Si pone fine a un problema annoso»

Partirà nei prossimi giorni la messa in sicurezza dell'abitato di Villaga, in Comune di Feltre. Una vasta operazione gestita dalla Provincia di Belluno che...

Borgo Valbelluna. Le biblioteche, “Piazze del sapere” anche per i più giovani

In questi giorni il Comune di Borgo Valbelluna si sta attivando per formalizzare l’affidamento a terzi di alcune attività del servizio bibliotecario comunale per...

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...
Share