13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 2, 2020
Home Cronaca/Politica La montagna veneta svenduta dalla Lega per le quote latte

La montagna veneta svenduta dalla Lega per le quote latte

«La montagna veneta è stata svenduta dalla Lega in cambio delle quote latte. E poi ci si lamenta che si fanno i referendum per andare in Trentino!» Lo affermano, in una nota congiunta, i consiglieri regionali di Italia dei Valori Gennaro Marotta e Antonino Pipitone, commentando il riparto del Fondo nazionale della Montagna inserito nel decreto “milleproroghe”, che vede il Veneto aggiudicarsi solo il 2,66% delle risorse statali, contro il il 28,97% della Campania o il 17,51% della Calabria: «La scelta del governo di destinare questa cifra miserabile alle montagne del Veneto è l’ennesima presa per i fondelli subita dai cittadini veneti, a cominciare da chi in montagna ci vive». «Nel “milleproroghe” Lega e PdL hanno trovato l’ennesimo accordo. Viene rinviato ancora il pagamento delle multe per le quote latte, come da impegno preso da Zaia con gli allevatori “sforatori”. In cambio – dice Pipitone – il Veneto paga lo scotto, ottenendo pochissimi fondi per la tutela e la valorizzazione delle aree montane. Si tradurrà in meno risorse per lo sviluppo, il turismo, le famiglie». «Che la situazione – afferma Marotta – stia in questi termini lo testimonia il fatto che Zaia è totalmente silenzioso e accondiscendente. Mentre, da quel guerriero veneto che dice di essere, dovrebbe combattere contro Roma Ladrona che ha umiliato ancora una volta la nostra regione». «Mai come in questo caso – concludono i due dipietristi con una battuta amara – il Veneto piangerà sul latte… versato dalla Lega».
www.gruppoidvregioneveneto.it,

Share
- Advertisment -

Popolari

990mila euro per la messa in sicurezza a Villaga. Bortoluzzi (Provincia) e Zatta (Comune di Feltre): «Si pone fine a un problema annoso»

Partirà nei prossimi giorni la messa in sicurezza dell'abitato di Villaga, in Comune di Feltre. Una vasta operazione gestita dalla Provincia di Belluno che...

Borgo Valbelluna. Le biblioteche, “Piazze del sapere” anche per i più giovani

In questi giorni il Comune di Borgo Valbelluna si sta attivando per formalizzare l’affidamento a terzi di alcune attività del servizio bibliotecario comunale per...

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...
Share