Tuesday, 18 September 2018 - 22:03

Centralina idroelettrica del Vajont, ultimo atto

Feb 10th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Sarà sottoscritto domani mattina, venerdì 11 febbraio, l’accordo di programma tra i Comuni di Castellavazzo, Longarone, Erto e Casso e le società Bim Gestione Servizi Pubblici ed En & En. L’accordo darà il via libera all’avvio delle procedure autorizzative e di costruzione relative alla centralina idroelettrica ‘Campelli’ (nota come Vajont). Saranno presenti Franco Roccon presidente di Bim GSP, il vicesindaco di Castellavazzo Franco Losso, il sindaco di Longarone Roberto Padrin e il sindaco di Erto Casso e Luciano Pezzin e l’amministratore delegato di En & En Elio Tramontin. Si chiudono così, con la realizzazione dell’opera, le polemiche sull’opportunità di erigere manufatti in un luogo che è stato teatro di una immane tragedia costata duemila morti. Il tempo e gli interessi cancellano il sangue anche sui campi di battaglia. E i Comuni, sempre più alle prese con i tagli di bilancio, sono costretti a cedere alle pressioni economiche del mercato.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Non hanno un pò di vergogna a lucrare su un luogo sacro questi pseudopolitici da 4 soldi, per il denare vederebbero la loro madre poveracci senza dignità