13.9 C
Belluno
martedì, Giugno 2, 2020
Home Cronaca/Politica Boati in Fadalto: sono in diminuzione e non c'è il rischio terremoto...

Boati in Fadalto: sono in diminuzione e non c’è il rischio terremoto

Secondo gli studi effettuati dal centro ricerche sismologiche di Udine, sulla base delle sette postazioni mobili installate in Fadalto, i boati sono in diminuzione. E sarebbero dovuti alle fratture in atto nelle rocce alla profondità di qualche centinaio di metri. L’analisi dei segnali sismici, inoltre, rivelerebbe che non si tratta per forma e frequenza di un terremoto. Sulla scorta di questi dati, il presidente della Provincia Bottacin e il sindaco di Farra d’Alpago Floriano De Pra, hanno potuto tranquillizzare la popolazione nel corso della riunione che si è tenuta al bar di Sella Fadalto. Sarà comunque preparato un piano congiunto di protezione civile tra i comuni fi farra d’Alpago e di Vittorio Veneto.

Share
- Advertisment -

Popolari

990mila euro per la messa in sicurezza a Villaga. Bortoluzzi (Provincia) e Zatta (Comune di Feltre): «Si pone fine a un problema annoso»

Partirà nei prossimi giorni la messa in sicurezza dell'abitato di Villaga, in Comune di Feltre. Una vasta operazione gestita dalla Provincia di Belluno che...

Borgo Valbelluna. Le biblioteche, “Piazze del sapere” anche per i più giovani

In questi giorni il Comune di Borgo Valbelluna si sta attivando per formalizzare l’affidamento a terzi di alcune attività del servizio bibliotecario comunale per...

2 giugno Festa della Repubblica. Cerimonia in piazza dei Martiri per il 74mo anniversario

La drammatica situazione di emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus impone che per quest’anno la cerimonia si svolga rispettando le misure di prevenzione per...

Nevegal, basta rimpalli! De Moliner: “Non vorremmo che la proposta Gidoni in Regione finisse come la Legge 25/14 sulla autonomia della Provincia di...

"Crediamo che sulla vicenda Nevegàl debba essere fatta chiarezza sulle intenzioni che hanno la Regione e il Comune di Belluno. Non è possibile, ed...
Share