Saturday, 20 January 2018 - 18:50

A La Nogherazza a Castion, venerdì 28 gennaio alle 18.30, presentazione di “La Juve dentro”, di Fabio de Mas

Gen 26th, 2011 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

All’incontro interverrà anche Maurizio Paniz,  presidente dell’associazione parlamentare Giovanni Agnelli Juventus Club. “La Juve dentro”, ovvero il racconto di una passione in bianco e nero” (MURSIA): la storia straordinaria di un tifoso qualunque.
“Un bambino di nove anni può, e deve, solo giocare e sognare. Il mio sogno ha avuto inizio nella primavera del 1982 e ha sempre avuto solo due colori: il bianco e il nero.”, si apre così la vita straordinaria da tifoso di Fabio De Mas che in “La Juve dentro. Il racconto di una passione in bianco e nero” (Mursia, pagg. 218, Euro 12,00), racconta trent’anni di storia della Vecchia Signora e di fede calcistica vissuti in prima persona da fan qualunque; perché l’essenza della tifoseria non è fatta di Ultras, ma di tranquilli padri di famiglia, di donne, bambini e persone normali che grazie alla passione viscerale per una squadra vivono una vita per molti aspetti eccezionale.
Il libro è una testimonianza della passione bianconera tramandata, come spesso accade, da padre in figlio e dei ricordi vissuti in prima persona: dalla prima mitica partita vista allo stadio alle lunghe trasferte e le “pazzie” fatte per essere vicino ai propri beniamini, come quando nel 1996 al termine di Juventus-Nantes lui e un amico ci misero più di ventiquattrore a tornare da Torino a Belluno perché erano partiti senza avere né i biglietti d’ingresso né un’idea di come tornare a casa alla fine dell’incontro.
Molte inoltre le scaramanzie da tifoso che l’autore ammette di avere nonostante le sue due lauree in Scienze Politiche e in Sociologia: un esempio fra tutti quando rimase oltre venti minuti nel bagno di uno stadio ad aspettare la fine di Juventus-Bologna perché spostarsi dal posto dove si era quando la Juve segnava porta male.  Questi e molti altri aneddoti e curiosità su campioni, vittorie e sconfitte della Vecchia Signora sono raccontati da De Mas con lo sguardo unico ed entusiasta di chi la fede calcistica l’ha impressa nel cuore.
De Mas non manca inoltre di commentare con occhio critico la trasformazione del mondo del calcio dopo l’avvento delle dirette televisive, episodi tristi e atroci come le trentanove vittime tra gli spalti di Juventus-Liverpool, il caso Moggi e la retrocessione della Juve in B, e lancia un appello ai signori che governano il mondo del calcio: quello di ripartire dalla passione dei tifosi e dai sogni dei bambini, perché “Il calcio nasce dalla strada, da bambini che rincorrono un pallone…” e se si uccidono i sogni dei bambini si uccide l’essenza di questo sport.
Un libro che è un appassionato atto d’amore per una delle squadre che hanno fatto la storia del calcio italiano, dedicato ai fan della Juve e più in generale a tutti gli amanti di questo sport, ma anche a chi, non essendo tifoso, desidera comprendere le piccole e grandi manie di chi invece, come De Mas, la fede calcistica ce l’ha nel Dna.

L’AUTORE
Fabio De Mas, nato nel 1973 a Belluno dove vive e lavora, è laureato in Scienze Politiche all’Università di Bologna e in Sociologia presso l’Università di Trento. Apprezzato poeta, ha ricevuto molti riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali. Ha pubblicato le raccolte di poesie Pezzi di vetro, Pioggia e rose, Le emozioni d’un viandante.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.