Wednesday, 20 June 2018 - 01:38

Feltre: entro il 30 giugno il completamento dei lavori del servizio di distribuzione del gas

Gen 24th, 2011 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Gianvittore Vaccari senatore

Il sindaco di Feltre, senatore Gianvittore Vaccari, comunica quanto segue in merito alla proroga del lavoro del tavolo tecnico – incaricato della determinazione dell’indennizzo da corrispondere al gestore del servizio di distribuzione del gas – tra Comune ed Italgas.

– i lavori sono regolarmente stati avviati; si sono tenuti 3 incontri ufficiali del tavolo di lavoro alla presenza quindi anche dei tecnici Italgas in data: 3 agosto 2010; 24 novembre 2010; 21 dicembre 2010. Va peraltro sottolineato che al di là degli incontri formali altra attività è stata svolta mediante lavoro di raccolta dati, analisi e scambio informazioni propedeutica e a preparazione degli incontri. Nei giorni 24 novembre e 10 dicembre 2010 si sono anche tenuti sopralluoghi agli impianti gestiti da Italgas in città;

– ad oggi sono stati raggiunti importanti risultati in particolare sul piano metodologico di analisi e condivisione di parametri e criteri da utilizzare per la stima, sui quali è comunque in corso la discussione e che andranno verificati con i contenuti del regolamento in fase di emanazione di cui si dirà più avanti ;

– quale scelta di metodo di base si è comunque convenuto, in seno al tavolo, di procedere con particolare attenzione e approfondimento, verificando ogni singolo aspetto e limitando, per quanto possibile, il ricorso a parametri convenzionali o approssimazioni derivanti da dati di letteratura tecnica o dall’esperienza. In questa logica, il lavoro di analisi della particolare situazione sul territorio feltrino si presenta complesso e abbisogna di accertamenti sugli impianti, ulteriori rispetto a quelli già svolti, al fine di verificarne: consistenza, stato di manutenzione, condizioni e tipologie costruttive, ossia i parametri che determinano i prezzi di ricostruzione a nuovo da impiegare nella stima. In particolare, nell’ultima riunione, tenutasi dopo aver pressoché completato la raccolta dei dati finalizzata ad avere un inventario esaustivo dei documenti e dei dati sul territorio di interesse, è stata condivisa dalle parti la necessità di effettuare dei sondaggi sulle condotte interrate (in numero di circa 20, considerata lo sviluppo complessivo di 113 km delle reti), i quali, oltre a richiedere autorizzazioni e ad adeguati mezzi d’opera, non potranno essere svolti prima del 15 marzo, a causa dell’ordinanza di fermo dei cantieri stradali nella stagione invernale;

– va segnalato che risultano in fase di pubblicazione una serie di provvedimenti in attuazione dell’art. 46 bis della legge 244/2007 e successive modifiche ed integrazioni tra i quali anche il regolamento sui criteri delle gare d’ambito, contenente dettagliate indicazioni sulle modalità di calcolo degli indennizzi spettanti ai gestori uscenti. Il testo del regolamento (già vagliato dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni-Enti Locali e firmato dai ministri competenti ed al momento inviato al Consiglio di Stato per il parere di competenza) è dunque noto e, poiché in breve costituirà fonte normativa ufficiale, si ritiene necessario verificare la coerenza del lavoro come avviato con le previsioni normative in fase di pubblicazione.

Alla luce di tutto ciò si è ritenuto di dover programmare i lavori ritenendo ancora indispensabile un tempo di circa 6 mesi rispetto a quello previsto dal contratto stipulato tra le parti in data 7 aprile 2010 . Si ritiene dunque che le attività previste dall’art. 3, lettera B ) in capo al tavolo tecnico possano essere tutte realizzate entro il 30 giugno 2011.

Questa esigenza è condivisa anche dai tecnici Italgas e ancora questo prolungamento dei lavori non si ritiene pregiudichi i tempi di realizzazione della nuova gara d’appalto da espletarsi entro la data di durata dell’accordo citato e quindi entro il 31 dicembre 2012

Share

Comments are closed.