Thursday, 20 September 2018 - 13:43

Anche Piller Cottrer alla Comelgo Loppet di Padola il 6 gennaio

Gen 3rd, 2011 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Pausa Caffè

Dopo la conferma di Zorzi e Kostner ecco quella di Pietro Piller Cottrer. Sia al maschile che al femminile la Comelgo Loppet sarà molto vivace. Tanti gli appassionati in gara, ad oggi hanno già bissato il numero del 2010. Sono 30 i chilometri da affrontare, con le piste di Padola in condizioni perfette.
Roberto De Zolt con i suoi collaboratori del comitato organizzatore della “Rossignol Race – Comelgo Loppet – Memorial Riccardo De Martin” festeggia l’anno nuovo con una bella notizia: Pietro Piller Cottrer ha deciso di essere al via della gara del 6 gennaio, andando così a rimpinguare il “parterre de roi” della seconda edizione della gara in provincia di Belluno. Ma non è tutto, gli iscritti hanno già raggiunto la quota dello scorso anno ed in queste ultime ore a Padola si attende l’impennata delle adesioni, come solitamente succede in questo genere di manifestazioni.Certo che la gara di testa si annuncia vivace: Pietro Piller Cottrer, Cristian Zorzi, Florian Kostner, Bruno e Ivan Debertolis promettono scintille e, se è facile pensare che durante il primo giro gli atleti di punta saranno li a studiarsi, nel secondo giro la gara si prospetta davvero molto combattuta. E tra le donne la presenza di Antonella Confortola è andata a scombinare i piani delle due protagoniste dello scorso anno, Veronica De Martin Pinter ed Eugenia Bitchougova.Fin qui la gara dei migliori, ma la “Comelgo Loppet” è un appuntamento che si rivolge chiaramente agli amatori, i quali anche lo scorso anno sono stati molto numerosi al via.Il percorso è in condizioni splendide, i 15 km del tracciato sono tirati a lucido, lo stadio del fondo di Padola è pronto per la grande festa, i protagonisti sono davvero tanti e così la “Rossignol Race – Comelgo Loppet – Memorial Riccardo De Martin” si inserisce di diritto nel novero delle gare italiane di sci di fondo più seguite, nonostante la sua giovanissima età. La gara si svilupperà sulla pista “Il canale”, due giri di circa 15 chilometri e un dislivello totale di 660 metri, non male per una competizione in classico, con alcune salite pungenti che serviranno a spezzare il gruppo ed alimentare i tentativi di fuga dei più allenati. In una gara di questo genere è fondamentale anche la scelta della sciolinatura, anche se qualcuno tenterà sicuramente di partire senza sciolina, affrontando le salite a forza di braccia come “osano” spesso gli scandinavi, approfittando invece dei falsipiani e delle discese, che a Padola non mancano. Il regolamento prevede anche un tempo massimo entro cui concludere la gara, 3 ore e 30’, un’enormità a confronto del tempo impiegato da Florian Kostner nel 2010, il quale ha firmato per primo l’albo d’oro della “Rossignol Race – Comelgo Loppet – Memorial Riccardo De Martin” con 1h07’03”, che a questo punto è il tempo da battere, mentre tra le donne il riferimento è 1h18’28”. La Befana in questa occasione sarà particolarmente munifica, infatti oltre al montepremi tradizionale sono annunciati numerosi premi ad estrazione, come quelli offerti da Rossignol per un valore totale di ben 5.000 euro, ma anche altri premi messi a disposizione da One Way e Scame, con un affascinante viaggio sul Mar Rosso a fare da maggior richiamo. Il via è annunciato alle 10.30 di giovedì 6 gennaio, con le premiazioni in programma alle 13.30. La sintesi dell’evento sarà trasmessa mercoledì 12 gennaio su Rai Sport 1 dalle 20.15 alle 20.45.
Info sul sito www.comeliconordicski.com

Share

Comments are closed.