Tuesday, 19 June 2018 - 00:59

Ulss 1 Belluno: “Facciamo contare le opinioni dei pazienti per introdurre miglioramenti nei servizi”

Dic 24th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Sanità

L’Azienda Ulss n. 1 è impegnata nella realizzazione di un’indagine sugli assistiti dei Medici di Famiglia e Guardia Medica del proprio territorio per capire che cosa pensino dell’assistenza ricevuta.
I risultati saranno utilizzati per aiutare l’Azienda a mettere in evidenza quello che funziona bene e ad identificare le aree in cui emergono margini di miglioramento.
Sarà inviato un questionario con la richiesta di esprimere le proprie opinioni ad un campione di assistiti.
Agli assistiti viene chiesto di esprimersi su diversi aspetti della loro esperienza sia con il proprio MMG, sia con il Servizio di Continuità Assistenziale-Guardia Medica, (accessibilità, l’incontro o il contatto con il medico, la prescrizione di farmaci e/o di prestazioni specialistiche, la comunicazione, le informazioni ricevute, il coinvolgimento nell’assistenza, etc.).
L’indagine viene svolta nell’ambito di un progetto dell’Agenzia Regionale Socio Sanitaria del Veneto (ARSS) che ha la finalità di progettare, sperimentare e portare a regime un programma regionale di indagine sulla esperienza e sulla soddisfazione degli utenti del Servizio Sanitario Regionale nel suo complesso.
Dopo una prima fase sperimentale realizzata nel 2009-2010 alla quale hanno aderito 7 Aziende Sanitarie (n. 4 Alto Vicentino, n. 9 Treviso, n.13 Mirano, n. 16 Padova, n. 19 Adria, n. 20 Verona e n. 21 Legnago)  l’ARSS ha deciso di estendere l’indagine sugli assistiti dei Medici di Famiglia e Guardai Medica a tutto il territorio regionale.
A questa iniziativa hanno aderito tutte le quattordici Aziende Sanitarie che non avevano partecipato alla sperimentazione,
tra cui la nostra.
Per il progetto l’Arss si avvale del supporto metodologico del Picker Institute Europe, un ente leader a livello internazionale in progettazione e realizzazione di indagini sui pazienti dei servizi sanitari, che dal 2000 coordina il programma per la rilevazione dell’esperienza e della soddisfazione dei pazienti per conto del Servizio Sanitario Nazionale inglese (NHS).
In sintesi l’indagine si sviluppa secondo la seguente articolazione temporale:
– Fine gennaio 2011: invio dei questionari agli assistiti
– Entro aprile 2011: raccolta dei questionari
– Entro luglio 2011: elaborazione e analisi dei dati e lettura ed interpretazione dei risultati
– Entro settembre 2011: diffusione dei risultati ed indicazioni per il loro utilizzo ai fini del miglioramento.
Ricevere osservazioni e commenti degli assistiti e tener conto delle loro opinioni e priorità è essenziale per stimolare miglioramenti nella qualità dell’assistenza, rispettando l’impegno di progettare e fornire un servizio socio sanitario che metta al centro i bisogni del paziente.
Questa indagine coordinata a livello centrale dall’ARSS consentirà alla nostra Azienda di confrontarsi con le altre Aziende coinvolte e anche a livello internazionale e di identificare quindi gli ambiti dove gli assistiti danno le risposte più positive.

Share
Tags:

Comments are closed.