13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 4, 2020
Home Arte, Cultura, Spettacoli Tibet, sulle tracce di un Paese che sta morendo. Una mostra fotografica...

Tibet, sulle tracce di un Paese che sta morendo. Una mostra fotografica e un libro domenica ad Auronzo

Una mostra fotografica per raccontare il fascino del Tibet. Un libro-diario per testimoniare i segni inconfondibili di una modernità che non risparmia nulla e nessuno, neppure nell’antico paese delle nevi eterne. Una mostra e un libro dedicati all’affascinante altopiano himalayano sono i protagonisti delle feste natalizie e di fine anno ad Auronzo. L’autore è Giovanni Da Broi, fotografo professionista trevigiano. L’inaugurazione della mostra e la presentazione del libro sono in programma per domenica 26 dicembre alle ore 18 nel Museo Corte Metto di Auronzo. La maggior parte delle foto esposte sono state scattate da Da Broi nel corso di tre viaggi compiuti in stagioni diverse. Ci sono però anche foto antiche riprese dai primi visitatori del Tibet e da illustri studiosi come Fosco Maraini e Giuseppe Tucci. Della ricca ed originale collezione di foto, realizzate tra la fine del 1800 e metà del 1900, che Da Broi ha trovato ed acquistato in ogni parte del mondo, appartengono anche alcune rare immagini del monaco giapponese Aoki Bunkyo che nel 1912 disegnò la bandiera del Tibet. La mostra, nel suo insieme, evidenzia il contrasto stridente che la modernità ha causato nell’orgoglioso popolo tibetano che fino a pochi decenni fa viveva in una sorta di medioevo e che oggi è come drogato dai telefonini e dai computer. ’iniziativa, promossa dal Comune di Auronzo, con il patrocinio dell’associazione Students For A Free Tibet, rappresenta una bella occasione culturale per capire cosa sta avvenendo nel paese del Delai Lama occupato dalla Cina e condannato a cancellare in poco tempo un patrimonio di identità e tradizioni che per secoli l’hanno descritto come regno fantastico delle montagne più alte della terra.

Share
- Advertisment -



Popolari

I ricordi dell’artista Gino Silvestri, “Gino da Belun” protagonista del salvataggio de Les Frigos di Parigi luogo simbolo dell’arte

“Se fa freddo tengo le mani in tasca. Non ho mai indossato un cappotto, tranne il giorno del mio matrimonio a Lentiai, nell’inverno del...

Lavori in corso. L’Istituto comprensivo di Mel e Lentiai spiega a genitori e alunni come ripartire tra Covid e trasloco

Borgo Valbelluna 3 agosto 2020 - Lavori in corso è la sezione presente nel sito dell’Istituto Comprensivo di Mel e Lentiai dove genitori e...

Terza edizione del Gran Galà della Neve e del Ghiaccio de La Gazzetta dello Sport, Fisi e Fondazione Cortina 2021

I premiati: Federica Brignone Fiocco d’Oro miglior atleta dell’anno; Isolde Kostner Fiocco d’Oro alla carriera; Dorothea Wierer Fioccho d’Oro biathlon; Michela Moioli e Roland...

Sperimentazione vaccino anti-covid. Cunial: “Zaia, giù le mani dai nostri genitori”

Roma, 3 agosto 2020 – "Zaia continua a trattare i veneti come cavie e questo è inaccettabile". Ad affermarlo è Sara Cunial, deputata del Gruppo...
Share