Saturday, 15 December 2018 - 14:29

Il 5 e 6 gennaio sulle nevi del Nevegal si assegneranno i titoli italiani “Vertical” e “Staffetta” di scialpinismo

Dic 21st, 2010 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Pausa Caffè

Dopo la prova di Coppa del Mondo del 2009, la prova di Coppa Italia lo scorso anno, sul Colle bellunese tornano i migliori interpreti della disciplina. Mercoledì pomeriggio si disputerà la prova di sola salita che decreterà i Campioni Italiani nelle categorie Senior, Master, Junior e Cadetti. Il giorno seguente, il giorno della Befana, dalle ore 9 partiranno le staffette. Il regolamento F.I.S.I. prevede nelle categorie maschili senior e giovani squadre formate da tre elementi, mentre le staffette femminili saranno formate da due componenti. Le staffette rappresentato il proprio Comitato Regionale. Per quanto riguarda i giovani il team sarà un mix tra cadetti e junior con una ragazza. Le iscrizioni sono aperte sul sito www.dolomitiski-alp.com. Il tracciato della “Vertical” è di circa 700 metri di dislivello per i senior, e di 530 metri per le categorie giovanili.
La partenza è alla base della seggiovia di Col Canil, dopo 150 metri di dislivello è previsto il primo tratto da affrontare a piedi di circa due minuti. La gara riservata ai giovani partirà nei pressi della “Baita la Grava da Giorgio”, seguendo poi fedelmente la gara dei più grandi. Continuando con il percorso, ci si addentra nel bosco, percorrendo la stradina forestale e si salirà con numerose inversioni sino alla Malga Toront. Dalla Malga si proseguirà verso la pista dismessa “Busa da Camp”. Si affronterà infine un breve tratto a piedi e rimessi gli sci ai piedi gli atleti saliranno fino a quota 1700 metri. L’arrivo è posto appena sopra il Rifugio Bristot. La partenza dei giovani avverrà alle ore 14.20 mentre quella senior alle 15.00 con breafing dalle 11 alle 11.30 sempre presso l’ufficio gara in Nevegal posto presso l’albergo Olivier, come lo scorso anno. Per la staffetta il campo di gara si articolerà a quota 1600 metri del Rifugio Bristot. Il tracciato prevede un dislivello di circa 200 metri in discesa e 250 metri di salita per ogni frazionista. Lancio in salita di 50 metri, discesa in “Busa da Camp” per 150 metri quindi altra breve salita di 50 metri dislivello e relativa discesa di altri 50 metri con ultima ascesa verso il cambio con breve tratto da fare a piedi con sci nello zaino e poi inversioni fino all’arrivo. Partiranno le staffette dei giovani alle 9.00 al termine sarà la volta dei “senior” con annesse le squadre femminili. Il tracciato è interamente visibile dal Rifugio Bristot, favolosa terrazza con vista su tutte le Bellunesi. Se il manto nevoso non dovesse garantire il regolare svolgimento della gara, gli organizzatori hanno predisposto un percorso di riserva nella zona della Casera sulle piste Faverghere. Chi gareggerà a entrambe le gare riceverà un ulteriore gadget della Camp (sponsor tecnico) in aggiunta a quello dalla singola gara. Per maggiori informazioni www.dolomitiski-alp.com

Share
Tags: ,

Comments are closed.