Saturday, 15 December 2018 - 13:58

È dedicato ai fiori il calendario 2011 del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi

Dic 17th, 2010 | By | Category: Meteo, natura, ambiente, animali, Prima Pagina

Il simbolo del Parco Nazionale Bellunesi è un fiore, la Campanula morettiana. La scelta non è casuale: tra i principali motivi scientifici della nascita del Parco vi sono la ricchezza e la rarità della sua flora, che conta quasi 1.400 specie (circa un quarto di tutte le piante che vivono in Italia). Le montagne del Parco sono note ai botanici da secoli (la British Library di Londra conserva il Codex Bellunensis: un erbario figurato degli inizi del 1400, che ritrae piante raccolte qui) e, anche oggi, sono visitate da botanici e appassionati che giungono da ogni parte del mondo. E sono proprio i fiori, che rendono quest’area un giardino unico al mondo, i protagonisti del calendario 2011 del Parco Nazionale Bellunesi. “Anche per il 2011 – ha dichiarato il Presidente del Parco Benedetto Fiori – abbiamo confermato la scelta, già fatta negli anni scorsi, di utilizzare per il calendario del Parco il prezioso lavoro di appassionati fotografi locali. Dopo le immagini di uccelli di Ottorino Mazzucco nel 2007; le foto scattate da Nino Martino nella Patagonia cilena ed argentina per il calendario 2008; le foto di animali di Bruno Boz per il calendario 2009; le splendide foto di paesaggi di Enrico Canal, Bruno Boz, Elvio Damin, Fabrizio Friz, Ottorino Mazzucco e Mario Minute nel calendario 2010, è stata la volta, quest’anno, di Roberto Sudiero e delle sue immagini di fiori. Desidero ringraziare tutti questi fotografi, rigorosamente non professionisti, appassionati delle nostre montagne e delle creature che le popolano, per mettere a disposizione gratuitamente le loro immagini e contribuire così alla promozione del territorio dell’area protetta”. “L’uscita del calendario del Parco – ha dichiarato il Direttore del Parco, Nino Martino – è diventato ormai un appuntamento fisso per chi segue con attenzione le nostre attività. Mi auguro che anche l’edizione 2011 possa trovare l’accoglienza favorevole che abbiamo registrato negli anni scorsi, anche se quest’anno le ridotte disponibilità di bilancio ci hanno costretto a realizzare “solo” un calendario da tavolo e non da parete”. Il calendario 2011 del Parco è in vendita presso la sede del Parco e il centro culturale Piero Rossi di al prezzo di 8 €.

Share
Tags: ,

Comments are closed.