Wednesday, 26 September 2018 - 00:49

22 nuovi treni per il Veneto. Due sole motrici diesel utilizzabili nelle tratte bellunesi non elettrificate

Dic 14th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

“Tra sedici mesi cominceranno ad entrare in servizio i  nuovi treni per il trasporto pubblico locale di proprietà della Regione. Sistemata la questione del ricorso al TAR tra i concorrenti alla gara, oggi la società Sistemi Territoriali, tramite il suo presidente Michele Gambato, ha firmato con la società di leasing e i fornitori Stadler e Ansaldo il contratto per la fornitura di 22 convogli completi”.
Renato Chisso, assessore alle politiche della mobilità del Veneto, non nasconde la sua soddisfazione per lo sblocco di una situazione che si trascinava da troppi mesi. “Questa partita è strategica e risale al 2008, quando abbiamo messo a disposizione le risorse per ammodernare in proprio i mezzi di trasporto pubblico ferroviario. In questa vicenda, poi, abbiamo avuto al nostro fianco anche la Regione Emilia Romagna – ha ricordato Chisso – che pure ha provveduto all’acquisto di 12 convogli tramite la nostra Sistemi Territoriali; il relativo contratto sarà firmato a Bologna tra qualche giorno”.
Con la firma del contratto decorrono di fatto i termini per la consegna del materiale rotabile ordinato, che sarà completata in un paio d’anni. “La sua entrata in servizio non solo consentirà di offrire ai nostri pendolari carrozze degne di questo nome, moderne, comode e confortevoli, ma anche di “scalare” il costo di analoghi mezzi di Trenitalia, che comunque è impegnata a fornire a sua volta nuovo materiale”.
La fornitura si riferisce a 16 convogli a trazione elettrica con capacità non inferiore a 450 posti complessivi; a 4 convogli a trazione elettrica  con capacità di 750 posti; 2 convogli a trazione termica da 450 posti, tutti capaci di una percorrenza annua di progetto non inferiore a 150 mila km, di un periodo di utilizzo giornaliero di progetto pari ad almeno 20 ore e con una vita tecnica utile di 30 anni, dei quali 20 per parti elettroniche e allestimenti.
Dona 2 euro per il Veneto: sms 45501. Conto Corrente Solidarietà: Unicredit SpA – intestazione “Regione Veneto – Emergenza Alluvione Novembre 2010” – CODICE IBAN: IT62D0200802017000101116078; codice BIC SWIFT UNCRITM1VF2

Share
Tags:

Comments are closed.