13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 5, 2020
Home Cronaca/Politica Parcheggio di Lambioi e Metropolis: Quasi pronto il nuovo sistema di accesso...

Parcheggio di Lambioi e Metropolis: Quasi pronto il nuovo sistema di accesso e pagamento. Ecco come funzionerà

Antonio Prade
Antonio Prade

“La politica del fare ha bisogno di essere ricordata con iniziative concrete e questo nuovo intervento risponde alle attese dei cittadini, andando nella direzione di una gestione sempre migliore della città”, ha dichiarato il Sindaco Antonio Prade presentando il nuovo sistema di accesso e pagamento al parcheggio di Lambioi che entrerà a regime non appena terminati i lavori di installazione delle nuove apparecchiature, entro le prossime feste natalizie. “L’opera di modernizzazione si è resa necessaria e va a vantaggio della fruibilità del servizio, che diventerà più efficiente e renderà più veloce il passaggio delle automobili in ingresso e in uscita” – ha proseguito Prade.  I lavori in atto a Lambioi prevedono la sostituzione di tutto l’impianto per l’accesso e il pagamento del parcheggio. Il nuovo sistema prevede l’installazione di antenne all’ingresso per rilevare le vetrofanie (che sostituiranno l’attuale pass per abbonamenti, il posizionamento di nuove casse automatiche (due a Lambioi e una al parcheggio della stazione Metropolis) che, programmate in cinque lingue, forniranno il resto anche in banconote e non più solo in moneta. 
Il nuovo sistema si avvarrà di tre diversi tipi di ticket:
– ticket per utenti occasionali, che funzionerà come il vecchio gettone;
– vetrofania autoadesiva da attaccare al parabrezza, per abbonati che effettuano il pagamento con addebito permanente in contro corrente;
– tesserina ricaricabile per abbonati che effettuano il pagamento di persona presso l’Ufficio Abbonamenti o le casse automatiche.
Illustrando nel dettaglio le novità del sistema, Ermanno Gaspari (A.U. di Bellunum) ha dichiarato: “Ringrazio l’amministrazione comunale per aver approvato la spesa di 200.000 euro per questo intervento molto atteso e opportuno: il vecchio sistema, dopo oltre 10 anni di utilizzo, era diventato obsoleto, inefficiente e difficile da mantenere, vista la scarsa reperibilità di pezzi di ricambio sul mercato. I lavori effettuati all’ingresso del parcheggio comprendono la posa di una fondazione di collegamento tra i due basamenti centrali, in vista di una eventuale, futura, pensilina di copertura”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Estate in villa. Venerdì e sabato apre Villa Buzzati 

Il quinto fine settimana della rassegna "Estate in villa" si svolgerà a Villa Buzzati, alle porte di Belluno. Proprio qui, nella casa natale di...

I borghi più belli d’Italia. Lunedì 10 agosto a Mel la passeggiata tra i palazzi del centro con cicchetti

E' in arrivo un nuovo format dei borghi più belli d'Italia. Il Borgo dei desideri è un evento in cui i borghi diventano “luoghi...

Si cerca Primo De Bortoli, 56enne di Pedavena che non è più rientrato da un’escursione

Pedavena (BL), 04 - 08 - 20  Si concentreranno domani nella zona di Pian d'Avena, Col Melon, le ricerche di Primo De Bortoli, il...

Sicurezza, protezione civile, pubbliche manifestazioni. Riunione in Prefettura. Decisa la nuova sede operativa della protezione civile nella nuova caserma dei vigili del fuoco

Si sono tenute oggi, al Palazzo del Governo, presiedute dal prefetto Adriana Cogode, due riunioni sui temi legati alla sicurezza e, in particolare, sulla realizzazione...
Share