13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 4, 2020
Home Cronaca/Politica Trichiana: in distribuzione i doni di S.Nicolò agli ultra 75enni

Trichiana: in distribuzione i doni di S.Nicolò agli ultra 75enni

Giorgio Cavallet sindaco di Trichiana
Giorgio Cavallet sindaco di Trichiana

L’iniziativa è realizzata dalle Associazioni volontaristiche, in collaborazione con l’Amministrazione comunale Saranno oltre 500 i doni che verranno consegnati a casa degli ultrasettantacinquenni del Comune di Trichiana nei giorni a cavallo della ricorrenza di San Nicolò. La tradizionale Festa del Santo, tanto amato soprattutto dai bambini, sarà occasione di incontro con i cittadini che hanno più di 75 anni, per lasciare loro un dono, un biglietto d’auguri e un abbraccio. “Trichiana – commenta l’assessore ai Servizi alla Persona, Raffaella Da Ros – ha una lunga tradizione in questa iniziativa, che si è modificata nel tempo, coinvolgendo, negli anni, le Parrocchie e le associazioni di volontariato. La novità di quest’anno è che la proposta è arrivata direttamente dall’Associazione Donatori di Sangue di S. Antonio Tortal, che ha saputo coinvolgere progressivamente quasi tutte le altre associazioni del Comune e le ha portate a condividere quest’azione di solidarietà e vicinanza, cui l’Amministrazione ha dato il suo immediato supporto, con il contributo economico di 300 euro e con la piena collaborazione”. “Da soli – precisa il Sindaco, Giorgio Cavallet – non saremmo stati in grado di arrivare a tutti e avremmo dovuto confermare la scelta dell’anno scorso di alzare l’età dei destinatari a 85 anni. Le necessità sociali della Comunità si fanno sempre più numerose e anche quest’anno avremmo dovuto ripetere la scelta fatta a malincuore, ma anche in piena responsabilità, di rivolgerci solo a chi avesse più di 85 anni. Invece, grazie alla sinergia, anche economica, con le Associazioni volontaristiche, che si sono dimostrate attente e mature, i nostri “nonni” potranno ricevere una visita affettuosa e un dono. Ringrazio chi ha interloquito con l’Amministrazione comunale, tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa, la Consulta degli Anziani, in particolare, che, oltre a collaborare al progetto, ha confezionato la maggior parte dei pacchi, e tutte le persone che a diverso titolo hanno dato il loro contributo”. “Con gesti così – conclude l’assessore Da Ros – la nostra Comunità si arricchisce di energie positive e si rafforza nel far fronte a dure necessità di tipo sociale. Inoltre, la stessa Comunità è protagonista di una sorta di amministrazione partecipata: le Associazioni si sono già raccomandate che il prossimo anno ci sia un primo incontro preparatorio alla fine di settembre, in modo da ottimizzare l’efficienza di quest’anno, eliminando le piccole criticità riscontrate”.

Share
- Advertisment -



Popolari

I borghi più belli d’Italia. Lunedì 10 agosto a Mel la passeggiata tra i palazzi del centro con cicchetti

E' in arrivo un nuovo format dei borghi più belli d'Italia. Il Borgo dei desideri è un evento in cui i borghi diventano “luoghi...

Si cerca Primo De Bortoli, 56enne di Pedavena che non è più rientrato da un’escursione

Pedavena (BL), 04 - 08 - 20  Si concentreranno domani nella zona di Pian d'Avena, Col Melon, le ricerche di Primo De Bortoli, il...

Sicurezza, protezione civile, pubbliche manifestazioni. Riunione in Prefettura. Decisa la nuova sede operativa della protezione civile nella nuova caserma dei vigili del fuoco

Si sono tenute oggi, al Palazzo del Governo, presiedute dal prefetto Adriana Cogode, due riunioni sui temi legati alla sicurezza e, in particolare, sulla realizzazione...

Sospirolo. Ancora montagna e cinema sotto le stelle

Incontri su sogni e vette che salvano la vita. Mercoledì 5 agosto ore 21.00 a Sospirolo - piazza Segato, “Cengie, guglie, cascate. Il legame dell'amicizia...
Share