Friday, 22 June 2018 - 01:40

Un premio a Cortina per i grandi libri italiani

Dic 1st, 2010 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

«Realizzeremo a breve il “Premio Cortina d’Ampezzo per la letteratura”, da attribuire ai grandi libri italiani e internazionali». Lo ha annunciato oggi a Cortina Francesco Chiamulera, responsabile di Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore della Regina delle , presentando al pubblico ampezzano la  Terza edizione della manifestazione. «Sarà un premio libero, che punterà ai contenuti delle opere, anche a prescindere dai meccanismi editoriali con cui solitamente vengono effettuate le scelte», ha spiegato Vera Slepoj, Presidente onorario di Una Montagna di Libri insieme ad Alberto Sinigaglia. Quanto alle modalità dell’organizzazione del Premio, prosegue la Slepoj, «dovremo ora procedere a un’attenta selezione dei membri della futura giuria». Slepoj e Chiamulera hanno illustrato il programma invernale della rassegna di incontri con l’Autore, alla presenza dell’Assessore alla Cultura del Comune di Cortina d’Ampezzo Giovanna Martinolli e del Presidente del Consiglio Provinciale di Stefano Ghezze. Un’edizione che comincia prestissimo: fin dal 6 dicembre, in corrispondenza con il ponte dell’Immacolata, a Una Montagna di Libri si darà appuntamento al Palazzo delle Poste, nel cuore pulsante di Cortina, a un passo dal Corso Italia, una selezione di alto livello di autori e intellettuali italiani. «E’ con grande gioia che diamo inizio alla nuova edizione di “Una Montagna di Libri”. Le due parole “montagna” e “libri” hanno un significato importante: la montagna siamo noi, e i libri sono tutto quello che viene da fuori e da dentro di noi», ha detto l’Assessore Martinolli, ricordando «l’importanza strategica che il nostro Comune attribuisce a questa manifestazione».
Ma ecco tutti i nomi dell’edizione invernale: grandi narratrici e narratori, come Michela Murgia, Antonia Arslan, Marta Boneschi, Arrigo Petacco; figure dell’alta cultura, filosofi e intellettuali di primo piano, come Alberto Asor Rosa, Giacomo Marramao, Vera Slepoj; giornalisti e direttori di testate nazionali, come Marina Valensise, Leonardo Boriani, Omar Monestier, Alberto Sinigaglia, Giampiero Beltotto, Marisa Fumagalli, Dario Fertilio, Sara D’Ascenzo; politici come il vicesindaco di Padova Ivo Rossi e il sindaco di Cortina Andrea Franceschi; attori come Carlo Simoni, musicisti come Massimo Scattolin. Ma non finisce qui. Lunedì 27 dicembre Una Montagna di Libri ospiterà la première cortinese del Mereghetti 2011, il più importante dizionario dei film italiani, attesissimo come ogni due anni. A presentarlo sarà ovviamente l’autore, Paolo Mereghetti. Il 6 gennaio 2011, poi, la rassegna si trasferirà per un pomeriggio all’Alexander Girardi Hall, la grande sala polifunzionale di Cortina, dove Giuseppe Di Piazza, direttore di “Sette”, condurrà un grande omaggio collettivo alla figura di Pietro Calabrese, scomparso a settembre. Si chiamerà “Il senso di Pietro per la vita”, e sarà quasi uno spettacolo, fatto di musica, riflessione, poesia. Alla presentazione dei due libri di Calabrese, “L’albero dei mille anni” (Rizzoli) e “Il senso di Gino per la vita” (Rcs) si accompagneranno un intervento di Vera Slepoj e la lettura di alcuni brani dei libri da parte dell’attore Carlo Simoni. Il Maestro Massimo Scattolin introdurrà la serata con un concerto alla chitarra.
Altre donne, ancora, sono le protagoniste di Una Montagna di Libri: Clelia Tabacchi Sabella, storica amica di Cortina, anima del Premio Alvise Cornaro, intreccerà il 30 dicembre una riflessione sui temi di cui si occupa da sempre il Centro Studi da lei fondato e presieduto: “Vivere a lungo e bene”.
Forte del sostegno della Regione Veneto e del Comune di Cortina d’Ampezzo, con il quale vige una convenzione quadriennale, di numerosi patrocini istituzionali, e soprattutto del contributo di una costellazione di piccoli e grandi sponsor privati, la III edizione di Una Montagna di Libri si mostra più ricca che mai quanto a presenza femminile: la metà dei relatori della manifestazione sono donne.
L’accoglienza degli ospiti è curata dal Cristallo Hotel Spa & Golf, l’unico 5 stelle lusso di Cortina d’Ampezzo. La distribuzione dei libri è affidata alla storica Libreria Sovilla di Cortina.
Gli sponsor della rassegna sono: Cooperativa di Cortina, Trifoglio Boutique, Liborio, La Ruota è Claudio Zanettin, Cassa Rurale ed Artigiana di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti, Fondiaria SAI di Mirco Zandonella, Voci di Cortina. Dinner partners della manifestazione sono i ristoranti Villa Oretta, Leone e Anna, Agriturismo El Brite de Larieto, Ospitale, Lago Scin, Pontejel. Lunch partners, i ristoranti La Tavernetta e Ariston. Novità assoluta della III Edizione sono, le piccole degustazioni che seguiranno ogni presentazione. Con i nuovi partner della manifestazione: i Bibanesi e il Prosecco Battistella. Una Montagna di Libri è realizzata in collaborazione con la Gestione Impianti Sportivi di Cortina, del Consorzio Cortina Turismo, dell’emittente ampezzana Radio Cortina e della rassegna Cortinametraggio.

Share
Tags: ,

Comments are closed.