13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 11, 2020
Home Meteo, natura, ambiente, animali Controllo periodico delle canne fumarie

Controllo periodico delle canne fumarie

“Sicuramente a tutti è noto che nel nostro Comune le polveri sottili (PM10) sono particolarmente persistenti nel periodo invernale”.  Lo scrive in una nota l’amministrazione del Comune di Feltre –  Esse dipendono dalle condizioni meteorologiche e dal perdurare dei periodi di forte inversione termica che fa in modo che gli inquinanti non riescano a disperdersi verso l’alto causando così un aumento di concentrazione al suolo. In tale contesto, la corretta manutenzione degli impianti di riscaldamento ha una funzione importante: la canna fumaria ad uso civile, in particolare di una stufa a legna, ma non solo, anche con uso di alti combustibili di diverse potenzialità di focolare, va pulita e controllata periodicamente. I camini a combustione solida, cioè delle stufe a legna, devono essere puliti con appropriata attrezzatura almeno una volta l’anno. Gli impianti di combustione gassosa e liquida, invece, hanno bisogno di una minore manutenzione, ogni due anni. La pulizia deve essere fatta sempre da personale specializzato, anche perché tale pratica potrà dare modo di verificare l’integrità del condotto di evacuazione dei fumi e quindi evitare pericoli d’incendio. Ricordiamo, infatti, che la fuliggine è un ottimo combustibile: il suo accumulo sulla canna fumaria non pulita regolarmente è la principale causa di incendi.

Share
- Advertisment -



Popolari

Ladri a Seren del Grappa, rubati gioielli per 7mila euro

E' successo tra l'8 e il 9 agosto in una abitazione in via Primo levi a Seren del Grappa. Il proprietario ha denunciato alla...

Bambino precipita dalla finestra. Ricoverato a Treviso in prognosi riservata

Un bambino in vacanza in località Caviola (Falcade) con la famiglia, proveniente da Conegliano, nel primo pomeriggio di oggi è volato da un'altezza di...

Meteo. temporali in arrivo sulle Dolomiti e da martedì sulle Prealpi e zone pedemontane

Una circolazione anticiclonica associata ad un promontorio sul Mediterraneo centrale, che si estende dal Nord Africa al Mare del Nord, sta interessando il Veneto...

Alessandra Buzzo è la nuova presidente della Cooperativa Sociale delle Dolomiti

Avvicendamento alla presidenza alla Cooperativa Sociale delle Dolomiti s.c.s. Cadore, a Matteo Toscani succede Alessandra Buzzo. “Ringrazio Matteo Toscani per la serietà e l’impegno dedicato alla...
Share