Saturday, 14 December 2019 - 23:38
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

La nazionale italiana di karate sfiora il podio. Marco Bacchilega colpisce troppo forte il capitano del Brasile

Nov 14th, 2010 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero
Marco Bacchilega

Marco Bacchilega

Mattia Bacchilega

Mattia Bacchilega

La nazionale italiana di karate tradizionale composta da Marco Bacchilega, Mattia Bacchilega e Matteo Leone si è qualificata seconda nel kumite a squadre dietro il Brasile, la squadra ospitante. Marco nel primo incontro della finale che vedeva tre incontri quindi al meglio delle due vittorie ha colpito il suo avversario, l’atleta brasiliano più quotato della squadra sudamericana, con un colpo troppo forte. Il regolamento in questi casi prevede che venga squalificata l’intera squadra. All’Italia va comunque un secondo posto che la pone tra le migliori nazionali di karate nella specialità kumite (combattimento) al mondo. I due fratelli cadorini rientreranno martedì dal Brasile con l’amaro in bocca, come scrive Marco sul suo profilo di facebook, che si assume la responsabilità dell’eliminazione della squadra: “ero deciso a far vedere il valore dell’Italia e ho esagerato, ho toccato troppo pesantemente il capitano del Brasile. Mi dispiace”. Non mancano i complimenti
da compagni di dojo e amici che li aspettano per festeggiare.

Share
Tags:

2 comments
Leave a comment »

  1. sono un atleta della yara dojo ravenna del maestro civiero roberto,vi faccio i migliori auguri siete fortissimi forza italia

  2. Parabés! a vocês irmãos formam uma dupla maravilhosa, a Italia e o Brasil tem apresentado o brilho do karate tradicional.
    Um comentário aparte O Atleta Matteo Leone, mais uma vez pude admirar sua forma de lutar, ele é tranquilo e sabe administrar sua luta, e tenho me inspirado na sua arte.
    Parabés a ele que deveria estar nesse mural.
    Gostaria de enviar as fotos que tiramos de vocês competindo em várias lutas.
    e também se puder me eniar o email do Matteo ou o facebook- é o mesmo email.
    Gde abraços aos Campeoes