Tuesday, 10 December 2019 - 11:32
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

La scrittrice Lidia Are Caverni ed il libro “Il pesce verdino” a Castion

Nov 13th, 2010 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

Ricominceranno lunedì 15 novembre 2010 alle ore 15, nella biblioteca della scuola primaria di Castion, gli incontri con gli autori di letteratura dell’infanzia della rassegna “a merenda con l’autore” ideata dal Comitato Genitori della scuola  per avvicinare i giovani alle lettura. I bambini incontreranno  Lidia Are Caverni, autrice del libro  “Il pesce verdino”, edito nel 2009 da  Bonaccorso Editore-Verona, che verrà letto e discusso a Castion. Senza anticipare la lettura, si può dire che i bambini spesso sognano ad occhi aperti. E’ il loro modo di tenersi compagnia quando sono soli, nei deliziosi momenti in cui, senza interferenze degli adulti, possono lasciarsi andare ai luoghi delle loro fantasie. Così accade a Francesca (nove anni) che, ancora convalescente di un mal di gola, un pomeriggio viene lasciata sola in casa mentre la mamma si allontana per andare a fare spese. Ma questa volta si tratta di un pomeriggio che si rivelerà speciale. La sua avventura inizia quando, dopo aver fatto un sonnellino, sente suonare il campanello e, nonostante i divieti della mamma, va ad aprire la porta e…..
Lidia Are Caverni Lidia Are Caverni, nata a Olbia (Sassari) il 3/11/1941, dopo aver trascorso parte dell’infanzia e dell’adolescenza a Livorno, risiede da molti anni a Venezia-Mestre dove è insegnante elementare in pensione. Ha scritto moltissime poesie,  racconti e quattro romanzi ed ha conseguito importanti premi letterari, tra cui  il I° Premio per l’editoria di poesia “Il paese delle donne” con il libro  “L’anno del lupo” edito da  Passigli di Firenze. E’ uscito di recente il volume di poesia: “Fiore bianco notturno” con la prefazione di Giuseppe Panella edito da Edizioni Orizzonti Meridionali-Cosenza.
Con questo nuovo appuntamento, la rassegna di incontri con l’autore “A merenda con l’autore” conferma la propria caratteristica di unire il momento della lettura e dell’approfondimento a quello della  riflessione e della discussione. Attraverso il contatto diretto con l’autore i bambini hanno la possibilità di scoprire che  spesso, al di là delle pagine scritte, esiste una storia vera ed un insegnamento da apprendere ed hanno la possibilità di misurarsi  con lo scrittore  in un libero confronto. L’educazione ludica, ovvero la possibilità di imparare giocando, costituisce la sottile ma sempre presente linea di pensiero che fa da trait d’union di tutti gli incontri di lettura per bambini che il Comitato Genitori promuove. Dopo la lettura di brani del libro ed  il dibattito dei bambini con la scrittrice, la giornata si concluderà, come d’abitudine, con una merenda offerta a tutti i partecipanti. All’appuntamento possono partecipare liberamente anche i bambini e i ragazzi di altre scuole e non occorre prenotazione.

Share

Comments are closed.