Sunday, 15 December 2019 - 00:08
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Ex tempore: si vota fino a domenica per i premi “Citta’ di Belluno” e “Scuola”. Enel omaggerà tutti gli studenti bellunesi che si recheranno a votare

Nov 10th, 2010 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina
Maria Grazia Passuello assessore

Maria Grazia Passuello assessore

C’è tempo fino a domenica 14 novembre per votare la migliore scultura lignea tra quelle esposte a Palazzo Crepadona per “Ex Tempore”, rassegna estemporanea giunta quest’anno alla 25ma edizione, e assegnare così i premi “Città di ” e “Scuola”. Partecipare è semplice: basta recarsi a Palazzo Crepadona, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, e compilare una scheda, indicando l’opera preferita. Alla manifestazione, promossa dal Consorzio Centro Storico e dal Comune di , prende parte anche Enel che, in sintonia con i temi del legno e della natura, propri della rassegna Ex Tempore, e in linea con le proprie  politiche di sostenibilità ambientale, ha deciso di omaggiare tutti gli studenti bellunesi che si recheranno a votare di una piccola sorpresa. Si tratta di “Foresty”, un piccolo contenitore realizzato interamente in materiale riciclato con tutto l’occorrente per far nascere una pianta. Utilizzarlo è semplicissimo, basta togliere il coperchio e inserirlo sulla base, aprire la bustina che contiene i semi e metterli nel terriccio che dovrà essere tenuto umido mettendo un po’ di acqua e in pochi giorni nascerà una pianta, che nel corso dei mesi crescerà fino a diventare un piccolo albero da piantare in un grande vaso o nel terreno. Enel invita così a compiere un piccolo e concreto gesto che promuove la consapevolezza ambientale e l’attenzione alle emissioni di anidride carbonica (CO2). Tra i tipi di piante che Enel offre ai visitatori di Centrali Aperte, pero selvatico, melo selvatico, pino mugo, abete bianco e ginestra. Maria Grazia Passuello, assessore alla Cultura del Comune di , così sottolinea la sinergia: “Enel è da tempo nostro partner in molte iniziative e anche questa volta interviene al nostro fianco con un omaggio, piccolo, ma significativo, per ricordare a tutti che il legno è vita e che la vita, così come la natura, va accudita e protetta. Un messaggio positivo e di forte valenza ambientale. Mi auguro che i bellunesi vengano numerosi a visitare le statue e a partecipare alla votazione, magari approfittando della festività del Santo Patrono o della fiera di domenica, ultimo giorno utile”.

Share
Tags:

Comments are closed.