Thursday, 12 December 2019 - 05:55
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Strada interna di Cavarzano: perché nei 110 metri tra via Zanon e via Barozzi il traffico è stato deviato sulla “chicane”?

Nov 8th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore
Roberto Casoni

Roberto Casoni

Si avvia verso il completamento la realizzazione del  tratto viario da Via Pellegrini a Via dei Fossi che è la parte iniziale della strada prevista dal P.R.G. che termina a Safforze. Ciò in esecuzione di quanto previsto dalla convenzione a suo tempo adottata fra il Comune di e la Società Veneto Blu che consente a quest’ ultima di poter vendere un congruo numero di appartamenti. Il Comitato Promotore ha appreso con soddisfazione  che l’ Amministrazione  realizzerà il tratto di strada che va da Via Pellegrini alla Rotonda di Via Mameli in coerenza con il progetto previsto e cioè con il sotto passo della Ferrovia. Rimane  la contrarietà alla realizzazione della sola Pista Ciclabile del tratto di 110 metri fra Via Zanon e Via Barozzi. Con tutta evidenza la deviazione del traffico sulla cosiddetta “Chicane” appare irrealizzabile con il doppio senso di marcia in Via Barozzi ( 6 metri). Altrettanto contraddittoria e paradossale risulta la soluzione del “senso unico”.  Infatti è un paradosso che la realizzazione della sola Pista Ciclabile, richiesta dai cittadini colà residenti, comporti, proprio per gli stessi,  in maniera esponenziale i disagi denunciati per le loro abitazioni.
Una domanda: “tutta la strada da Via Pellegrini a Safforze e’ a doppio senso di marcia con pista ciclabile-marciapiede, perché proprio quei 110 metri da Via Zanon a Via Barozzi debbono essere destinati a solo pista ciclabile o con l’ aggiunta di una corsia per il senso unico? Ovviamente il Comitato ribadisce la richiesta originaria contenuta nella Delibera di Iniziativa Popolare che oltre a tutto comporta, per i residenti, il minor disagio correndo la strada nella parte più breve  dei loro fabbricati. Di seguito, a maggior chiarezza, sono illustrate schematicamente le soluzioni indicate.
Roberto Casoni – Presidente del Comitato Promotore

Share
Tags:

Comments are closed.