Thursday, 12 December 2019 - 04:48
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sabato 20 novembre l’inaugurazione del “Goal Arena”. Carbogno: “Un campo per tutte le realtà calcistiche cittadine”

Nov 5th, 2010 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero
Michele Carbogno

Michele Carbogno

Sabato 20 novembre sarà inaugurato il nuovo campo sintetico “goal arena” a fianco del polisportivo di Baldenich. “Poiché in questi ultimi giorni si è sollevata qualche voce dubbiosa su come verrà utilizzata tale struttura – precisa Michele Carbogno, assessore allo Sport del Comune di – ritengo opportuno chiarire alcuni punti. Il vecchio campetto di allenamento versava da molti, troppi anni in condizioni non solo disastrose per l’utilizzo sportivo, ma anche di degrado intollerabile per una zona su cui si affacciano abitazioni, scuole e attività economiche. Andava rimesso a posto, su questo non si discute.
Con il nostro progetto, pagato per piccola parte dal Comune di Belluno, per la restante coperto da un contributo regionale, per il quale ringrazio l’assessore Giorgetti, e da un finanziamento statale ottenuto grazie all’interessamento dell’onorevole Paniz, restituiremo alla città un’area per la pratica sportiva e un angolo di verde gradevole al quartiere.
Per quel che riguarda l’utilizzo – prosegue Carbogno –  abbiamo sempre detto che la priorità andrà ai settori giovanili. E proprio per questo vogliamo che gli juniores, tutti, possano utilizzare il campo a costo zero o quasi. Mentre, per le rappresentative maggiori, o per i privati, è allo studio un tariffario, così come un calendario che razionalizzi e accontenti le diverse esigenze, tenendo anche conto che i ragazzi solitamente si allenano nel pomeriggio, cedendo il posto la sera alle prime squadre. Per quel che riguarda il Belluno Calcio, la più grossa e rappresentativa società sportiva cittadina e con cui il Comune ha sempre dialogato serenamente, è ovvio che ne terremo in giusta considerazione le aspettative, pur nella convinzione che il nuovo campo debba essere a disposizione della città e che in ogni caso ci sia spazio anche per altri, visto che l’opera è stata completata con soli finanziamenti pubblici e senza l’intervento di sponsor o di privati che possano vantare diritti, e tenuto altresì conto che in città, tra maschili e femminili, esistono una decina di società di calcio. Mi auguro quindi che non vi siano polemiche – conclude l’assessore Carbogno –  ma solo soddisfazione per un ulteriore risultato di questa Amministrazione”.

Share
Tags:

Comments are closed.