13.9 C
Belluno
lunedì, Agosto 3, 2020
Home Cronaca/Politica Varianti ai piani regolatori prima del completamento dei nuovi Pat e Pati....

Varianti ai piani regolatori prima del completamento dei nuovi Pat e Pati. Lo chiede alla Regione Veneto il titolare provinciale al referato dell’Urbanistica Bruno Zanolla

Bruno Zanolla
Bruno Zanolla

L’assessore provinciale Bruno Zanolla si fa portavoce delle numerose richieste degli amministratori locali e chiede alla Regione Veneto che le varianti ai piani regolatori possano anticipare il completamento dei nuovi PAT e PATI. “Sindaci e assessori comunali, come albergatori e, in generale, imprenditori invocano con sempre più insistenza una proroga al termine del servizio Suap (Sportello unico delle attività produttive), fissato per il prossimo 31 dicembre, e anche varianti per la localizzazione di nuove attività produttive, svincolate dai limiti imposti dalla Legge urbanistica regionale 11/2004, che prescriverebbe, invece, il precedente completamento di Pat e Pati” spiega Zanolla. L’attesa dei prossimi piani di sviluppo urbanistico, completati per ora solo da due dei sessantanove comuni bellunesi, Feltre e Domegge, potrebbe causare, secondo l’assessore provinciale, “l’ingessatura di molte delle attività economiche che già lottano ogni giorno con la crisi per sopravvivere”. La mancata apertura a varianti urbanistiche indipendenti dai prossimi Pat (Piano di assetto territoriale) e Pati (Piano di assetto territoriale intercomunale) rischierebbe di tradursi, infatti, in un’attesa di almeno due anni prima della riapertura alla possibilità di nuove varianti. “Tempi insostenibili per molte realtà turistiche e produttive” paventa l’assessore. “Garantire varianti finalizzate alla localizzazione di nuove attività produttive in particolare nei comuni montani è vitale per favorire la ripresa economica, e quindi anche sociale, del nostro territorio” assicura Zanolla, rilanciando la necessità di un’Urbanistica concertata fra esigenze pubbliche e private.

Share
- Advertisment -



Popolari

Due borse di studio in memoria dell’equipaggio di Falco

Per ricordare gli amici Dario, Fabrizio, Marco e Stefano, Dolomiti Emergency Onlus, in collaborazione con il Suem 118 di Pieve di Cadore e il...

A Massimo Celegato di Vicenza il Premio Dorigo 2020. Miglior lavoro di gruppo alla III C Ricci di Belluno

Svelati i risultati della quarta edizione del Concorso nazionale di poesia “Premio Maurizio Dorigo” a tema “La tua terra e chi la abita”. A trionfare...

Visite al Parco della Vena d’Oro a Ponte nelle Alpi

Dopo il successo dei primi due appuntamenti, riprendono da sabato 8 agosto le visite guidate al Parco della Vena d'Oro. Si tratta di un'area...

Ricognizione dei danni da maltempo in Alto Agordino. La Provincia si mette a disposizione per aiutare i Comuni colpiti

«Stiamo preparando una modalità snella per aiutare i territori che hanno subito danni da maltempo la notte scorsa. Le risorse ci sono». Così il...
Share