13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 13, 2020
Home Pausa Caffè Oggi l'apertura ufficiale del Cortina Golf, il neonato e scenografico campo da...

Oggi l’apertura ufficiale del Cortina Golf, il neonato e scenografico campo da 9 buche ampezzano

In alto i calici per dare il benvenuto ufficiale al nuovissimo campo da golf di Cortina d’Ampezzo. In programma per venerdì 20 agosto, a partire dalle ore 17.00, la cerimonia di inaugurazioni. Il brindisi – al quale presenzieranno anche il presidente della Federazione Italiana Golf e i presidenti delle federazioni di Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, insieme a quelli dei principali circoli – si terrà simbolicamente alla partenza della buca n°1. Al taglio del nastro seguirà un cocktail benaugurale per festeggiare questo storico momento. Sabato 21 agosto sarà la volta della prima edizione della Coppa del Presidente, il tradizionale appuntamento di tutti i circoli dedicati. La competizione si giocherà secondo la formula della Louisiana a coppie su 9 buche. E, a seguire, immancabile la cena di gala su invito. Nato dal volere di amici e appassionati da sempre frequentatori della conca ampezzana, il Cortina Golf si offre oggi come un nuovo campo da 9 buche ma che, su un progetto già realizzato, punta a raddoppiare la propria disponibilità. La struttura, sviluppata nell’area vicina allo storico campo pratica dell’Hotel Miramonti Majestic, dove fin dagli anni Trenta i giocatori di tutto il mondo si sono esercitati sui tee ai piedi del Monte Cristallo, è stata disegnata da Peter Harradine e Silvio Bernardi. Sviluppato su una vasta superficie prativa e di bosco, dopo la realizzazione delle buche, il Cortina Golf ha visto garantite le proprie caratteristiche di biodiversità e tutela del patrimonio naturale grazie alla creazione di un’apposita commissione tecnico-scientifica presieduta dal dottor Luca Piccolomini e composta da professori universitari impegnati per la salvaguardia della naturalità degli ambienti. Ecco perché giocare negli spazi del nuovo campo ampezzano non significa solamente potersi cimentare lungo un percorso tecnico di alto livello ma anche riuscire a godere, durante le partite, di un panorama unico al mondo e di un territorio che preserva con cura tutte le caratteristiche dei prati alpini dolomitici.Insomma, un progetto che indubbiamente costituisce, oltre che il raggiungimento di un traguardo ambizioso, anche un nuovo plus per l’offerta turistica e sportiva della conca ampezzana, dove tutti gli appassionati di golf potranno farsi coccolare immersi nell’abbraccio delle Dolomiti.

Share
- Advertisment -



Popolari

Giochi in musica. Quattro lezioni dedicate ai bambini con la Filarmonica di Belluno

La scuola di musica della Filarmonica di Belluno, da sempre attenta alle esigenze formative in ambito musicale dei più piccoli, propone una serie di...

Interventi di soccorso

Belluno, 12 - 07 - 20 Alle 10.20 circa il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è stato inviato dalla Centrale del 118, in...

Zecche. Scaggiante: “Negli ultimi 10 anni 700 casi di borreliosi nel Bellunese”. I consigli della Ulss 1 Belluno Dolomiti

L’Ospedale San Martino di Belluno è centro di riferimento per le patologie trasmesse da zecche. Renzo Scaggiante, direttore di Malattie infettive, dà qualche consiglio...

Apertura Pian Longhi. Bortoluzzi e Vendraminit: «Grande opportunità di rilancio; il Nevegal è importante per tutta la provincia»

«Il Nevegal ha enormi potenzialità turistiche e il riavvio della struttura di Pian Longhi rappresenta una grande opportunità per il rilancio del Colle. Auguriamo...
Share