Friday, 21 September 2018 - 02:02

Il MoVimento 5 Stelle Beppe Grillo propone un progetto alternativo al prolungamento della A27

Ago 13th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Oggi come trent’anni fa il varco a Nord tra il Brennero e Tarvisio, che aprirebbe le porte della Provincia di all’Europa fa discutere. Un tempo lo scontro era tra democristiani e comunisti, oggi sono cambiati i “musicisti” ma la musica è sempre quella. Dopo l’intervento del consigliere regionale MatteoToscani, arrivano le osservazioni del MoVimento 5 Stelle Beppe Grillo -Belluno. «La proposta Toscani si può riassumere in tre punti – secondo il MoVimento 5 Stelle –  1) Se l’Anas cedesse le varianti già realizzate alla Società Autostrade, quest’ultima si troverebbe metà dell’opera realizzata. 2)Venga utilizzata la vecchia SS51 a due corsie per scendere dal a Belluno, e siano sfruttate le nuove varianti per salire verso nord realizzando a completamento solo quella di Longarone. 3)La moderna A27 si innesterebbe sul vecchio tracciato per carri trainati da bestiame provvidenzialmente realizzato dagli Asburgo nel 1830.
Ebbene, il moVimento 5 stelle Cadore-Belluno apprezza le proposte di revisione del progetto che sono state avanzate oggi dal consigliere regionale Toscani – prosegue la nota –  Di certo si rende conto anche lui che tutte le varianti in galleria, più ponte Cadore sono soldi buttati se poi ci dobbiamo sovrapporre anche un’autostrada. Anche se queste proposte sanno molto di “politichese” per far bella figura pur sapendo che i giochi nella stanza dei bottoni sono già fatti. Riteniamo comunque che devono essere i sindaci e la popolazione in loco a dover decidere cosa sia meglio per il loro territorio, apprezziamo però che qualcuno cominci a sollevare un po’ di dubbi su questo progetto. Le proposte che prevedono le migliorie ai tracciati già esistenti (es. SS51 e ferrovia) sono condivisibili ma sono un po’ un minestrone per mettere d’accordo tutti , autostradisti , variantisti per cui difficilmente praticabile. A nostro avviso l’opera più importante, da fare subito, è la variante di Longarone , che rimane un vero proprio tappo a causa del restringimento della carreggiata e del contestuale innesto con la Val Zoldana. Sostituire il progetto di prolungamento della A27 prevedendo una superstrada è sicuramente un passo avanti , tuttavia i signori privati che finanzieranno l’opera vorranno edificare tutte e sei le corsie, per non vedere diminuito il loro business e non accetteranno mai tale riduzione. Il progetto autostradale originario farebbe aumentare del 30% il traffico nelle nostre vallate cadorine. Ci sono vallate parallele alla nostra come la valle del ferro (Tarvisio) che ci insegnano e ci fanno da esempio su come potrà diventare il Cadore con l’autostrada (la valle dopo l’autostrada ha perso tutte le acciaierie e i paesi si sono ridotti). Se si fa l’autostrada – conclude il MoVimento beppegrillo.it 5 stelle Cadore-Belluno – rischiamo di perdere il titolo UNESCO da poco conseguito».

Share
Tags: ,

Comments are closed.