13.9 C
Belluno
mercoledì, Luglio 15, 2020
Home Cronaca/Politica Veneto strade gestirà il centro regionale di monitoraggio per la sicurezza stradale

Veneto strade gestirà il centro regionale di monitoraggio per la sicurezza stradale

Renato Chisso
Renato Chisso

La Giunta regionale, su iniziativa dell’assessore alle politiche della mobilità Renato Chisso, ha approvato lo schema di convenzione con la società Veneto Strade per sostenere il Centro Regionale di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale (CRMSS), impegnando a questo scopo 180 mila euro.
“Si tratta di una delle tante iniziative che Il Veneto ha assunto da tempo per favorire condizioni di maggior sicurezza per la circolazione sulla rete stradale regionale. Tra queste vanno ricordati, ad esempio, i numerosi interventi di natura infrastrutturale, le azioni rivolte all’educazione e alla promozione di un corretto comportamento da parte degli utenti della strada. I Programmi annuali di attuazione del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, approvati dal CIPE, hanno inoltre previsto la creazione di centri per la pianificazione, programmazione, monitoraggio e gestione a livello regionale, provinciale e comunale che possano contribuire all’analisi dei fattori di rischio e a migliorare la completezza, l’esattezza e la puntualità della rilevazione degli incidenti. Peraltro, come Regione – ha detto ancora Chisso – avevamo istituito ancora nel 2004 l’“Osservatorio regionale per la sicurezza stradale”. Nel 2005 all’Osservatorio è stato affiancato appunto il “Centro Regionale di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale” (CRMSS), la cui gestione è stata affidata a Veneto Strade”. La convenzione approvata dalla Giunta individua e affida a Veneto Strade. specifiche attività, quali la gestione del database regionale sugli incidenti stradali attraverso il Centro di Monitoraggio dati Regionale (CMR), la predisposizione, fornitura, manutenzione ed aggiornamento del software per l’inserimento dei dati relativi agli incidenti stradali, con la relativa formazione degli operatori e assistenza tecnica.
“In questo scenario – ha concluso Chisso – rientra anche il Sistema Integrato per il Monitoraggio del Traffico (SMIT) realizzato da Veneto Strade, in grado di aggiornare, in tempo reale, la situazione della viabilità del Veneto, informando l’automobilista sullo stato della viabilità lungo la rete stradale in gestione alla società. Il sistema SMIT è stato ulteriormente potenziato nel corso del 2009 attraverso l’installazione di circa 40 webcam, alimentate con energia solare, posizionate in punti di particolare interesse per la viabilità, e per l’osservazione di specifiche condizioni di criticità atmosferica”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Ulss 1 Dolomiti: potenziato il Centro unico prenotazioni

Il Centro Unico Prenotazioni, seppur potenziato, fatica a rispondere in modo rapido alle migliaia di chiamate giornaliere. L’Azienda si è attivata nelle scorse settimane...

Colorazione anomala dell’Ardo a Belluno. Arpav: fenomeno naturale

Nel tratto del torrente Ardo che attraversa Belluno, i tecnici del Dipartimento Arpav hanno accertato la presenza di alghe prevalentemente delle classi Diatomeae e...

Due morti in montagna

E' stato rinvenuto questa mattina in un dirupo in località Monte Coppolo il corpo senza vita di Maria Zanellato, infermiera 54enne di Ravenna. La...

Ricoverato a Treviso 33enne bellunese caduto in moto

E' ricoverato all'ospedale di Treviso in prognosi riservata Denis Lazzaretti 33enne di Belluno che ieri sera intorno alle 23, in prossimità del cimitero di...
Share