13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 13, 2020
Home Cronaca/Politica Il “Teorema Bottacin 7x7” 49 consiglieri regionali, 7 per ogni provincia...

Il “Teorema Bottacin 7×7” 49 consiglieri regionali, 7 per ogni provincia veneta. Ma è davvero realizzabile?

Gianpaolo Bottacin
Gianpaolo Bottacin

Il presidente Gianpaolo Bottacin è ritornato sul tema della legge elettorale nel corso della consultazione delle rappresentanze della provincia di Belluno da parte della Commissione regionale per lo Statuto, oggi a Villa Patt di Sedico. «In quasi tutti i Paesi democratici, la rappresentanza di un territorio è legata al numero dei suoi abitanti – ha detto -. Esistono alcune eccezioni, come ad esempio il Senato degli USA, dove ogni Stato elegge due membri. In Veneto si potrebbe fare lo stesso, magari portando il Consiglio regionale a 49 eletti, 7 per ogni provincia, indipendentemente dalla popolazione, ma risolvendo così le spinose questioni di peso politico delle diverse zone di cui si compone la nostra regione». Portare, insomma, Belluno alla pari delle altre province, uguale rappresentanza indipendentemente dal numero di abitanti. Ovvio che tutti i bellunesi sono con Bottacin in questa battaglia. Che però ha tutta l’aria di essere il solito piatto di federalismo condito in salsa leghista per trascinare il popolo. E noi non renderemo un buon servizio alla libera informazione se non ci ponessimo alcuni interrogativi: Perché mai le province venete più forti e popolose dovrebbero arretrare per cedere diritti alla cenerentola della montagna? Non l’hanno fatto all’inizio di questa legislatura quando si trattava di dare un solo assessore regionale alla provincia di Belluno (su 12 a disposizione). Perché dovrebbero farlo in futuro? Si tenga presente che attualmente i seggi del consiglio regionale sono così determinati: 48 col sistema proporzionale e 12 col sistema maggioritario (listino del presidente) per un totale di 60 consiglieri. I 48 consiglieri col sistema proporzionale (che Bottacin vorrebbe elevare a 49), oggi sonoo così ripartiti: Belluno 2, Padova 9, Rovigo 3, Treviso 8, Venezia 9, Verona 9, Vicenza 8. (vedasi sito ufficiale della Regione Veneto:
    http://oe.consiglioveneto.it/SpecialeElezioni2010/).
Davvero è credibile che Venezia, Verona, Padova, Treviso, Vicenza e perfino Rovigo cedano il passo a Belluno? Per portare tutte le province a 7 consiglieri, solo perché lo vuole Bottacin?

Share
- Advertisment -



Popolari

Giochi in musica. Quattro lezioni dedicate ai bambini con la Filarmonica di Belluno

La scuola di musica della Filarmonica di Belluno, da sempre attenta alle esigenze formative in ambito musicale dei più piccoli, propone una serie di...

Interventi di soccorso

Belluno, 12 - 07 - 20 Alle 10.20 circa il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è stato inviato dalla Centrale del 118, in...

Zecche. Scaggiante: “Negli ultimi 10 anni 700 casi di borreliosi nel Bellunese”. I consigli della Ulss 1 Belluno Dolomiti

L’Ospedale San Martino di Belluno è centro di riferimento per le patologie trasmesse da zecche. Renzo Scaggiante, direttore di Malattie infettive, dà qualche consiglio...

Apertura Pian Longhi. Bortoluzzi e Vendraminit: «Grande opportunità di rilancio; il Nevegal è importante per tutta la provincia»

«Il Nevegal ha enormi potenzialità turistiche e il riavvio della struttura di Pian Longhi rappresenta una grande opportunità per il rilancio del Colle. Auguriamo...
Share