Friday, 20 September 2019 - 09:36
direttore responsabile Roberto De Nart

Festa delle famiglie dell’Aipd di Belluno al Rifugio Lunelli nell’Alto Comelico

Giu 27th, 2010 | By | Category: Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

Da  alcuni  anni la sezione di Belluno dell’Aipd, Associazione Italiana Persone Down, organizza la “Festa delle famiglie” delle persone con sindrome di Down. Ed ogni anno  varia data ed itinerario, toccando le  varie  località della provincia di Belluno e qualche volta  anche  fuori provincia. Quest’anno  il  raduno si  è svolto tra i boschi  e le montagne dell’Alto Comelico, al  Rifugio Lunelli.Un  bel  gruppo di  famiglie  si  è dato  appuntamento  alla  base di partenza, presso le  Terme  di Valgrande di Padola. Da  qui  molti  hanno raggiunto  il rifugio, meta della gita, dopo una piacevole escursione  a piedi, altri hanno preferito il viaggio in automobile. I soci  comelicensi dell’Aipd avevano  organizzato  le cose per bene, per una  giornata  attiva  e  originale. Nel primo pomeriggio alcuni  giovani  del  locale  gruppo  folkloristico “Lègar”  si  sono  esibiti sotto  la  guida  del maestro di cerimonie in varie danze popolari  coinvolgendo anche  i ragazzi con sindrome di Down. E’ stata un’attrazione anche per i primi escursionisti  della stagione, che, passando per il rifugio, si sono goduti l’insolito spettacolo. Dopo il ballo i ragazzi si sono trasferiti nel vicino bosco dove, sotto la guida del professor Zandonella coadiuvato da alcuni suoi allievi, hanno partecipato alla costruzione di un ponte di corde in stile  tibetano, per compiervi poi la traversata. E’ stato quest’ultimo un ottimo banco di prova , sicuramente  un ottimo test  per accrescere l’autostima da parte dei ragazzi e la fiducia  nelle loro potenzialità da parte dei genitori.  Spazio anche alla riflessione per i genitori e familiari, che hanno discusso sulle  conseguenze  dei  “tagli”  alla scuola  e  la possibile  carenza di  insegnanti  di sostegno, e sulla manovra  finanziaria che, è stato sottolineato, colpirà anche le persone  disabili. Le riflessioni hanno portato  a condividere la necessità della massima attenzione da parte dell’Aipd e le altre associazioni  per tutelare  le persone  con disabilità.

Share
Tags:

Comments are closed.