13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 30, 2020
Home Cronaca/Politica L'ex prete Brancher, ministro del Farla Franca

L’ex prete Brancher, ministro del Farla Franca

Aldo Brancher, trichianese, è un ministro molto efficiente. Appena insediatosi, vuole adoperare il legittimo impedimento e il lodo Alfano per schivare il processo  Mediatrade in cui risulta imputato. Ecco come il governo Berlusconi butta via denaro pubblico istituendo un dicastero solo per salvare gli amici.Poteva forse l’Esecutivo sbrogliare la matassa del ministero dello Sviluppo economico, nei giorni delle fabbriche in crisi? Figurarsi. Molto meglio inventarsi un dicastero inutile. Il primo che è venuto in mente. Attuazione del federalismo: l’interlocutore naturale per i sindaci strozzati dalle manovre di Tremonti? L’interprete delle
riforme federaliste bossiane? L’utilizzatore finale di norme (inesistenti) in tema decentralista (in salsa padana)? Macché. Alla modica cifra di 1 milione di euro, tra personale e apparati (fonte Il Sole 24 Ore) questo neoministero una funzione ce l’ha: rubare risorse ai cittadini per far stralciare il processo di Brancher, a norma di legge. A noi i sacrifici, a lui la pacchia. C’è ben poco da essere orgogliosi, come bellunesi.
http://www.belluno-italiadeivalori.it/blog/pivot/entry.php?id=6

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia anticipa il governo e allenta la morsa. Mascherine solo al chiuso. Ecco la nuova ordinanza in vigore da lunedì 1° giugno

Con ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020, in vigore da lunedì 1° giugno, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha modificato...

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...
Share