Friday, 20 September 2019 - 13:49
direttore responsabile Roberto De Nart

Norman Finkelstein: a Israele piace uccidere le persone

Giu 15th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Un famoso studioso ebreo-americano di scienze politiche ha detto che Israele ha attaccato “intenzionalmente e deliberatamente” una nave di aiuti destinati a Gaza che stava cercando di rompere il blocco, che dura da anni, imposto a questo territorio immiserito, uccidendo un cittadino americano e otto cittadini turchi e lasciandone feriti molti di più. Norman Finkelstein, un critico senza peli sulla lingua della politica israeliana, ha detto – rivolgendosi a un gruppo di giornalisti martedì alle Nazioni Unite – che Israele ha attaccato intenzionalmente la nave in acque internazionali per esibire la sua forza. “Il convoglio di aiuti era guidato dai turchi e i funzionari israeliani lo sapevano bene. Ecco perché l’attacco si è rivelato una dimostrazione di forza contro la Turchia”, ha detto. Sostenendo che era possibile impedire al convoglio di aiuti di salpare per Gaza senza ricorrere ad un intervento militare contro la Mavi Marmara, Finkelstein ha detto che Israele, come sempre, ha scelto la violenza. Sostenendo che il Primo Ministro Recep Tayyp Erdoğan ha ragione a chiedere la punizione dei responsabili del sanguinoso attacco, Finkelstein ha detto che Erdoğan deve tener conto dell’indignazione del proprio popolo ma aggiunto di non sapere ciò che Erdoğan farà. “La soluzione consiste nel costituire una commissione d’indagine internazionale e indipendente”, ha osservato Finkelstein.
Egli ha aggiunto che Israele teme molto una commissione d’inchiesta internazionale perché dimostrerebbe che Israele è un paese dedito alla pirateria. Finkelstein ha sostenuto che Israele ritiene di attraversare un periodo molto pericoloso e questo perché si considera debole. “[Gli israeliani] non si peritano di uccidere. La sola cosa che importa loro è acquisire più territori, più potere. A Israele piace uccidere le persone”, ha detto Finkelstein.
Traduzione: Andrea Carancini
Fonte: Todayszaman.com

Share
Tags:

Comments are closed.