13.9 C
Belluno
sabato, Maggio 30, 2020
Home Prima Pagina Miss Italia nel Mondo: in arrivo a Jesolo le 50 finaliste

Miss Italia nel Mondo: in arrivo a Jesolo le 50 finaliste

Cinquanta candidate al titolo di Miss Italia nel Mondo arrivano nei primi giorni della prossima settimana a Jesolo da tutti i Continenti, accolte dalla città balneare e dalla Regione Veneto, che ospitano per il quarto anno la finale di questo Concorso dedicato alle ragazze di origini italiane che vivono all’estero. La vincitrice sarà scelta il 30 giugno nel corso di una serata trasmessa da Raiuno. Le 50 ragazze, che mercoledì saranno tutte presenti a Jesolo, sono state scelte, tra 6.200 iscritte, in 85 selezioni e 36 finali di Nazione che hanno visto la partecipazione di Comunità italiane, ambasciate e nostri consolati. Tre miss arrivano dal Sudafrica, come omaggio ai mondiali di calcio, ma anche Olanda e Venezuela portano lo stesso numero di miss; due ne ha la Germania, come l’Argentina. La loro origine italiana rimane l’aspetto più interessante del Concorso poiché tutte hanno una loro particolare storia da raccontare: è sempre il sud d’Italia a presentare il numero più consistente di concorrenti, ma il Nord è quasi sulla stessa linea. I nostri connazionali all’estero sono partiti dalla Sicilia e dalla Campania come dalla Lombardia e dal Veneto. Sono rappresentati tutti i Paesi che concentrano il maggior numero di italiani all’estero, ma – curiosità – una miss arriva anche dalla colonia olandese di Suriname! Dieci miss non hanno ancora compiuto 18 anni e saranno accompagnate dai genitori, come avviene per tante altre ragazze che hanno al seguito perfino i nonni. Per motivi di sicurezza, le autorità thailandesi hanno fatto scortare da 24 poliziotti, fin sotto l’aereo, nell’aeroporto di Bangkok, Giada Intorre, Miss Italia Thailandia, una ragazza nata ad Avezzano (L’Aquila) il cui padre è siciliano di Campobello di Licata (Agrigento); la mamma è asiatica. Per attendere il gruppo insieme al sindaco Francesco Calzavara raggiungerà Jesolo, fin da domani lunedì, la patron Patrizia Mirigliani: “abbiamo organizzato anche noi in Veneto il nostro campionato nel mondo – ha detto – ed è anche questo un torneo, ben diverso da quello calcistico, ma che merita ugualmente di essere seguito, sia per due settimane in questa città, sia su Raiuno il 29 giugno nel programma dell’Anteprima, sia il giorno dopo nella finale”. Presente anche il coordinatore delle selezioni in tutto il mondo, Nino Malizia, nel pomeriggio del 17 le ragazze saranno impegnate nei servizi fotografici della stampa all’esterno del Palazzo del Turismo che ospita la manifestazione.

Share
- Advertisment -

Popolari

Zaia anticipa il governo e allenta la morsa. Mascherine solo al chiuso. Ecco la nuova ordinanza in vigore da lunedì 1° giugno

Con ordinanza n. 55 del 29 maggio 2020, in vigore da lunedì 1° giugno, il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia ha modificato...

Assessore d’Emilia ai commercianti del centro: «Disponibili a sostenere il Consorzio con Distretto del Commercio. Ci dicano le loro priorità»

«Siamo pronti a venire incontro alle necessità dei commercianti del Consorzio Centro Storico, basta che ci indichino le loro priorità e lavoreremo all'interno del...

Rigenerazione del Parco fluviale di Lambioi. Frison: “Ok da Roma alla modifica del progetto”

Via libera da Roma alla modifica del progetto di rigenerazione urbana del Parco di Lambioi: è infatti arrivata la tanto attesa nota del segretario...

Il Lago di Santa Croce è pronto per la stagione 2020. Strutture rinnovate e protocolli di sicurezza per accogliere turisti e visitatori 

L’Alpago non rinuncia al proprio lago e, anzi, rilancia un’offerta turistica e sportiva che potrebbe vedere nella stagione alle porte un’occasione per certi versi...
Share