Sunday, 15 September 2019 - 22:06
direttore responsabile Roberto De Nart

Bottacin incontra Zaia a Conegliano, per definire le priorità per le deleghe alla Provincia di Belluno. Sarà vera autonomia, o solo un po’ di acqua fresca per i montanari?

Giu 1st, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

Il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, ha incontrato quest’oggi a Conegliano  il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. «Con il governatore c’è l’accordo per il passaggio di nuove deleghe alla nostra Provincia – ha detto Bottacin –  definiremo le priorità per una sempre più completa autonomia amministrativa». Nel corso dell’incontro, sono state discusse le nuove competenze amministrative che passeranno in capo alla Provincia, dopo quella sull’Urbanistica e sulla gestione del demanio idrico. «Abbiamo avuto modo di tornare sulle deleghe che ci verranno assegnate, passo dopo passo – ha spiegato Bottacin – si tratta solamente di definire quali potranno essere le priorità, compresa quella della formazione professionale, affinché si vada completando quel percorso già cominciato in questi ultimi mesi per avere l’autonomia amministrativa, l’unica possibile senza passare per una riforma della Costituzione italiana in Parlamento». «Come sempre, Zaia si è dichiarato aperto al confronto e pronto a lavorare per il bene della nostra terra – ha concluso Bottacin – . La sensibilità nei confronti del bellunese è alta, e lo dimostrano i risultati che già abbiamo ottenuto fino ad ora, grazie ad una collaborazione fattiva che mai si era vista prima».

Share
Tags: , ,

Comments are closed.