Sunday, 21 July 2019 - 01:32

La scuola elelmentare “S.Pellico” di Fontanafredda “diploma” giovani velisti. Mercoledì 2 giugno a Santa Croce la giornata conclusiva

Mag 29th, 2010 | By | Category: Pausa Caffè, Scuola, Sport, tempo libero

La scuola elementare di Casut, Fontanafredda, intitolata a Silvio Pellico ha aderito anche per l’anno scolastico 2009-2010 al progetto “VelaScuola”, progetto aperto alle scuole di ogni ordine e grado e promosso dalla Federazione Italiana Vela e dal Ministero della Pubblica Istruzione. L’appuntamento è per MERCOLEDì 2 GIUGNO , alla base nautica della Lega Navale Italiana, sezione di ,  a Santa Croce del Lago.

La precedente esperienza del 2008, sempre curata dalla scuola pordenonese, aveva suscitato grande interesse e curiosità negli studenti, per cui si è voluto reiterare il percorso formativo.
Il progetto ha lo scopo di avvicinare i giovani al mondo della vela così da instaurare ed accrescere una cultura marinara con particolare riferimento alla comprensione e al rispetto dell’ambiente.
Il responsabile del progetto, la maestra Rita Bertolo, racconta che sono stati coinvolti oltre 90 alunni e 10 insegnanti di tutte le classi, strutturando le lezioni, tenute da istruttori federali, per oltre 40 ore di attività teorica e pratica attinenti le attività della vela e all’ambiente marino. Nello specifico sono stati affrontati i temi legati alla sicurezza, all’osservazioni delle condizioni meteo-marine,  e alla conoscenza di una imbarcazione a vela.
Per far acquisire agli allievi familiarità con il mondo della vela, la scuola ha ospitato nel suo atrio, già dallo scorso Natale, una deriva della classe Optimist, la più diffusa imbarcazione ad uso dei più giovani, deriva battezzata con un concorso in “Atlantis”.
La bella esperienza per gli alunni si concluderà domenica nelle sicure acque del Lago di Santa Croce, ospiti nella base della Scuola Vela della Lega  Navale Italiana, Sezione di Belluno che metterà a disposizione la propria flotta e tutta l’assistenza organizzativa al fine di far provare l’ebbrezza di una navigazione in sicurezza in un ambiente naturale straordinario, che il lago alpino sa offrire.
L’entusiasmo dei giovani marinaretti è già alto per la prima vera uscita e sicuramente le loro aspettative saranno ripagate grazie alle emozioni che il meraviglioso sport della vela, vera vita sportiva a contatto con la natura, sa offrire.

Share
Tags:

Comments are closed.