Wednesday, 16 October 2019 - 04:12
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Corsi di storia e cultura cittadina per baristi, la proposta di Dal Poz (Ascom): “dobbiamo essere le prime guide della città”

Mag 27th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Corsi di formazione sulla storia e la cultura della Città di Belluno riservati ai baristi e agli esercenti. L’idea è del direttore dell’Ascom Luca Dal Poz intervenuto questa mattina nel corso dell’incontro a Palazzo Rosso tra il sindaco di Belluno Antonio Prade e gli esercenti dei locali pubblici del centro.  “Noi dobbiamo essere le prime guide turistiche della Città di Belluno. Soprattutto adesso che il Centro Storico si sta di nuovo vivacizzando, adesso che Piazza delle Erbe è tornata ad essere una piazza viva, mica ci possiamo lamentare! Vogliamo la gente in centro, e ben venga” ha aggiunto Dal Poz. La proposta è stata accolta favorevolmente dal sindaco: “Li prepareremo assieme, questi corsi – ha risposto Prade – coinvolgendo anche le molte risorse interne dell’Amministrazione Comunale”. Si è parlato anche della musica nel centro “occorre da parte di tutti educazione e rispetto. – ha detto Prade – Ci stiamo avvicinando all’estate, abbiamo un calendario ricchissimo di manifestazioni e di eventi che farà della Città di Belluno una Città viva e piena di gente, esattamente quello che vogliamo. Dunque se siamo tutti responsabili e corretti, sono certo che non ci saranno problemi”. Sulla questione è intervenuto anche il  comandante della Polizia Locale, Gustavo Dalla Cà, che ha sottolineato come la fascia critica sia l’orario che va dalla mezzanotte alle due, quando non si può più fare musica fuori dai locali ma solo all’interno. “Devo dire che gli esercenti che fanno musica questa regola la rispettano. Occorre però sapere che questa è una fascia oraria delicata e che molte lamentele le riceviamo perché la musica si sente anche fuori. Ecco, in queste due ore dobbiamo fare tutti molta attenzione, chiudere le porte e ridurre al minimo i rumori esterni. La Polizia Locale, in estate, controllerà molto, soprattutto faremo molta prevenzione”.

Share
Tags: ,

Comments are closed.