Tuesday, 22 October 2019 - 15:46
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Operazione “Ardenne”: la Guardia di finanza di Belluno arresta un cittadino belga per ricettazione di titoli falsi

Mag 18th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

E’ in manette il “tesoriere” latitante dal settembre 2009. Le Fiamme Gialle del Nucleo Polizia Tributaria di Belluno hanno arrestato un cittadino belga considerato il “tesoriere” del sodalizio criminale che aveva tentato di piazzare nel bellunese titoli di credito di provenienza illecita per 2,4 miliardi di dollari. L’uomo, latitante dal settembre 2009, colpito da un Mandato di Arresto Europeo emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari di Belluno – dott. Federico Montalto, è stato fermato in Belgio e, tramite Interpol, è stato scortato all’Aeroporto di Linate ove ad attenderlo c’erano le Fiamme Gialle e personale della Polizia di Stato. Le indagini erano partite un anno fa dal deposito di titoli del valore complessivo di 2,4 miliardi di dollari presso un istituto di credito della provincia di Belluno. Tali titoli di credito, emessi da una fantomatica società energetica russa, risultati falsi, dovevano costituire depositi a garanzia di finanziamenti erogati dalla banca. Il denaro “pulito”, così ottenuto, doveva servire per finanziare investimenti immobiliari in Belgio. Gli accertamenti svolti dai finanzieri del Nucleo Polizia Tributaria di Belluno, nell’ambito dell’operazione “ARDENNE” – visto il luogo di origine del “tesoriere” –, avevano portato oltre al sequestro dei titoli, all’arresto nel settembre 2009 di un consulente aziendale di Pordenone e all’obbligo di dimora nel comune di residenza per un imprenditore bellunese.   Nello scorso mese di marzo alcuni finanzieri di Belluno, coordinati dal Sostituto Procuratore della Repubblica dott.ssa. Roberta Gallego, si erano recati in Belgio per contatti operativi con la Police Fedérale Belgique, già attivata dall’Autorità Giudiziaria di Belluno con una rogatoria internazionale che aveva portato a perquisizioni e sequestri di documentazione bancaria in territorio belga.L’arrestato, concesso in estradizione dalle Autorità belghe, è stato associato alla Casa Circondariale di San Vittore-Milano.

Share
Tags:

Comments are closed.