Monday, 21 October 2019 - 09:41
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Individuato scialpinista disperso, difficile il recupero

Mag 16th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Cortina d’Ampezzo (BL), 16-05-10   E’ stato individuato il corpo dello scialpinista investito da una valanga sulla Tofana di Rozes poco prima delle 11. Si trova a circa 2.500 metri di altitudine in uno stretto canalino dietro Punta Marietta, in un luogo impossibile da raggiungere con l’elicottero, neppure utilizzando il gancio baricentrico. Le squadre del Soccorso alpino di Cortina sono state elitrasportate in quota e dovranno calarsi dall’alto per raggiungerlo. Da una prima ricostruzione i due scialpinisti italiani (ancora non sono note le
generalità) anzichè percorrere la via normale alla Tofana, hanno tagliato verso sinistra dietro Punta Marietta. Non appena sono entrati nel canale, è partita la valanga. Uno è riuscito a rimanere a monte, l’altro è stato trascinato per quasi 150 metri. L’elicottero del Suem di Pieve di Cadore ha individuato l’uomo illeso e lo ha
recuperato con un verricello di 30 metri. E’ poi intervenuto in supporto alle operazioni di ricerca anche l’elicottero dell’Air service center, convenzionato con il Soccorso alpino. In una ricognizione dall’alto è stato individuato il secondo sciatore. Poichè è impossibile far avvicinare i soccorritori direttamente dall’elicottero, le squadre sono state elitrasportate sopra il canale. Da lì, una volta attrezzati gli ancoraggi, si caleranno fin dove si trova l’uomo. Solo in quel momento, quando il medico lo avrà potuto vedere, si sapranno con
certezza le sue condizioni, anche se è quasi certo che abbia perso la vita.

Share
Tags:

Comments are closed.