Tuesday, 22 October 2019 - 23:50
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Bilancio dell’attività svolta dalla Polizia di Stato per il soccorso piste in provincia

Mag 7th, 2010 | By | Category: Riflettore, Società, Associazioni, Istituzioni

Comprensorio di Cortina d’Ampezzo
Si è concluso con un aumento di interventi di circa il 40%  rispetto allo scorso anno  il periodo di attività della squadra del soccorso piste della Polizia di Stato di Cortina d’Ampezzo.I dieci  poliziotti hanno prestato servizio sul comprensorio montuoso delle Tofane  – Lagazuoi che comprende oltre 64 chilometri di piste. Particolare attenzione è stata posta, quest’anno, alle regole per sciare in sicurezza. Le stesse sono state oggetto, infatti,  di interventi nelle scuole da parte del dirigente del Commissariato di P.S. di Cortina d’Ampezzo. La teoria ha poi trovato riscontro sulle piste in occasione di un’ iniziativa pratica (la prima sul territorio nazionale),  che ha visto la partecipazione dei maestri  delle scuole di sci di Cortina con relativi ragazzi impegnati  in un percorso didattico, creato sulla neve, in località Socrepes. Altrettanto interessante ed unica  è stata l’iniziativa  della Polizia di Stato  per i portatori di handicap con la passione dello sci, svoltasi lo scorso mese di marzo.Gli agenti hanno accompagnato i ragazzi diversamente abili  sul comprensorio sciistico per tre giorni.  Parlando invece di statistiche si segnalano i seguenti interventi di soccorso: 
-Interventi effettuati in località Tofana     nr. 535.
-Interventi effettuati in località Lagazuoi  nr. 109.
 La settima dal 28.12.09 al 03.01.10 ha registrato il maggior nr. di infortuni, con 59 casi, segue la settimana dal 1° al 7 marzo con 48 interventi e  la settimana di carnevale (8-14 Febbraio) con 43 interventi . Nelle restanti settimane, sono stati assicurati dalla  Polizia di Stato, una media di 31 interventi.  

Nonostante i numerosi divieti imposti dalla pericolosità delle condizioni climatiche, i fuoripista sono sempre più praticati dagli sciatori. In questo ambito infatti sono state contestate  47 violazioni amministrative a seguito di comportamenti non idonei alla pratica dello sci fuori pista e alla percorrenza delle piste interdette al pubblico.
A questo proposito è da segnalare l’incidente sciistico più grave avvenuto in fuori pista nei pressi della pista denominata Forcella Rossa, nel quale è rimasto coinvolto, con conseguenze molto gravi, uno sciatore che è stato travolto da una massa nevosa staccatasi per propria responsabilità. La persona in questione è stata trasportata, tramite elisoccorso, all’ospedale di Belluno per il successivo ricovero all’ospedale di Padova.
Altra attività è stata effettuata in relazione al nuovo ordinamento della professione di maestro di sci per mancata comunicazione al Consiglio direttivo del Collegio Regionale Maestri di Sci del Veneto (nelle date 17.02 e 25.02 sono stati controllati durante lo svolgimento della professione nr. trenta maestri di sci di cui nove sanzionati).

Interventi di soccorso a seguito dei quali è stato richiesto ed è intervenuto l’elicottero: nr. 10.
Da segnalare  lo scontro tra quattro sciatori, non era mai avvenuto in precedenza (il massimo delle persone coinvolte in un incidente sciistico era stato di tre persone).L’episodio è avvenuto nel mese di febbraio nel comprensorio delle Tofane ed ha visto coinvolta addirittura una principessa.
Si è registrato un calo degli scontri sciistici tra sciatori (nr. 22) dovuto, probabilmente, ad una maggiore attività preventiva ed informativa stante un incremento della presenza sul territorio di pattuglie mobili della Polizia di Stato.
Da notare anche un considerevole aumento delle richieste d’intervento tramite il centralino di soccorso pubblico 113.
 Comprensorio di Falcade
Interventi di soccorso effettuati    nr. 212
Interventi per incidenti con responsabilità di terzi  nr. 16
Interventi con elisoccorso nr. 5
Interventi inerenti ricerca perzone travolte da valanga nr. 1
Incidenti avvenuti sugli impianti  nr. 2
Persone indagate in stato di libertà  nr.  4
Contestazione violazioni amministrative nr. 24

Tra gli interventi operati dai componenti della pattuglia di soccorso si ricordano in particolare il soccorso in valanga avvenuto il 23 dicembre sul versante est della seggiovia “Laresei” ove era stao travolto un giovane snowboarder. Prontamente intervenuti sul luogo dell’evento, veniva notato il giovane parzialmente sepolto, con il solo volto ed un arto che sporgeva dal manto nevoso, in stato di semi-incoscienza. Con tutte le cautele del caso il malcapitato veniva estratto ed affidato alle cure di personale medico intervenuto nel frattempo.
Il 15 febbraio su segnalazione al “113” di Belluno gli agenti intervenivano sulla catena montuosa “Laste di Predazzo” ove due persone si erano avventurate a piedi non riuscendo più a proseguire causa il freddo e l’altezza del manto nevoso. Localizzati i due malcapitati attraverso il contatto telefonico con gli stessi, a bordo di motoslitta in dotazione e successivamente con risalita sugli sci d’alpinismo a quota 2500 mt.,  i poliziotti si recavano sulla cima del monte Juribrutto, soccorrendo gli avventurieri già stremati dal freddo,  mentre la nebbia avvolgeva la cima, riuscendo, in assoluta sicurezza, a far ritorno al più vicino rifugio.
Comprensorio di Arabba
Interventi di soccorso effettuati    nr. 217
Interventi per incidenti con responsabilità di terzi  nr. 19
Interventi per malori  nr. 8
Interventi con elisoccorso  nr. 12
Interventi altre cause  nr. 17
Persone indagate in stato di libertà  nr. 6
Contestazione violazioni amministrative nr. 31

Tra gli interventi particolarmente impegnativi il soccorso effettuato sul muro della pista “Portavescovo” ove uno sciatore straniero era caduto riportando gravissime lesioni tanto da richiedere l’intervento di personale medico elitrasportato. Spettacolare e delicato l’intervento del mezzo aereo con le operazioni di sbarco/decollo effettuate in sicurezza con la chiusura della pista; esempio riuscitissimo di perfetta collaborazione tra le varie unità di soccorso operanti.

Comprensorio di Sappada
Interventi di soccorso effettuati    nr. 143
Persone indagate in stato di libertà  nr. /
Contestazione violazioni amministrative nr. 1

 

Comprensorio di Palafavera
Interventi di soccorso effettuati    nr. 34
Persone indagate in stato di libertà  nr. /
Interventi per malori  nr. 8
Contestazione violazioni amministrative nr. 5

Personale impiegato:     anno 2008: 25               anno 2009: 27
interventi di soccorso                     977                                1250
interventi con responsabilità di terzi  126                                 57
interventi con eliosoccorso                 –                                   27
violazioni amministrative                    102                              108        

In conclusione, il servizio che propone la Polizia di Stato nell’ambito della pratica degli sport invernali da discesa, oltre all’attività di soccorso e di vigilanza montana, ha come obiettivo principale la sicurezza dei numerosi sciatori che affluiscono sulle piste da sci, in quanto negli ultimi anni si è registrato un notevole incremento di turisti nelle sopra indicate località. Questo obiettivo è raggiungibile con lo sviluppo di canali informativi che attirano l’attenzione sulle problematiche che nascono da questa disciplina sportiva, coinvolgendo i maggiori responsabili ed operatori delle società e gruppi che gravitano attorno all’attività turistica.

Share
Tags:

Comments are closed.