Tuesday, 22 October 2019 - 17:05
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Anche il sindaco Prade a Bergamo all’adunata delle penne nere: “con gli alpini sto bene”. E allora perché non sblocca la questione della casetta degli alpini a Castion?

Mag 7th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

“Per me è una tradizione andare all’adunata nazionale degli Alpini – scrive il sindaco di Belluno Antonio Prade – Dunque anche quest’anno, a Bergamo, sarò presente, il modo migliore per ringraziarli a nome di tutta la Città. Tra Belluno e gli Alpini c’è una corrispondenza e un dialogo molto fecondo che non si deve fermare ma ampliare, perché abbiamo mille cose da fare insieme. E poi, come ho detto più volte, io con gli Alpini sto bene. Mi piace il loro spirito, la loro capacità di andare al nocciolo delle cose, il modo che hanno di stare assieme. Non fronzoli ma sostanza, e che sostanza! E poi anche quest’anno andrò con un Alpino di rango, il Consigliere comunale Giovanni Fontana, una bella sintesi di spirito alpino. Una garanzia all’andata ma anche al ritorno!” E allora, signor sindaco, se le sue parole hanno valore (e certamente ce l’hanno pronunciate da un uomo di legge) e non sono solo una mera dichiarazione formale, come mai la questione della sede degli alpini di Castion è ancora in stallo? Se davvero prova siffatti sentimenti nei confronti delle penne nere attendiamo con ansia il suo ritorno da Bergamo, certi che risolverà brillantemente il caso. Anche dovendo superare le resistenze di due suoi assessori, Da Re e Martire, palesemente contrari al manufatto.

Share
Tags:

Comments are closed.