Sunday, 21 July 2019 - 00:03

Nascita e morte di un lago, e la Storia delle carte e dei profili geologici, venerdì in sala Bianchi

Mag 5th, 2010 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La scienza accessibile a tutti grazie alla disponibilità di giovani professionisti e ricercatori del Gruppo Divulgazione Scientifica Dolomiti in stretta collaborazione con la Biblioteca civica di Belluno. Continua il ciclo di conferenze e presentazioni di carattere scientifico e d’interesse locale. L’iniziativa è volutamente aperta alla partecipazione di tutti, proprio allo scopo di offrire alla popolazione l’opportunità di confrontarsi con le tematiche scientifiche, per condividere quel patrimonio di conoscenze attraverso la partecipazione collettiva. I prossimi due incontri, con la caratteristica del seminario breve, sono sempre presso la sala Eliseo Dal Pont “Bianchi” in viale Fantuzzi venerdì 7 maggio alle ore 21.00. Gli argomenti di questo appuntamento: “” a cura del dr. Manolo Piat (GDS), a seguire “Storia delle carte e dei profili geologici” a cura del dr. Maurizio Alfieri (GDS) “Come nasce un lago? Come si evolve e come può morire?” Di questo parlerà il dr. Piat nel suo intervento, illustrandone gli aspetti geologici ed evidenziando come le attività umane possano profondamente influenzare il decorso di questi importantissimi specchi d’acqua. Tanti gli esempi che saranno citati, a partire dal lago Ciad per finire con la storia del vicino lago di Alleghe: una storia che s’intreccia profondamente con quella della popolazione del luogo. A partire da una breve descrizione delle carte topografiche il dott. Alfieri passerà a descrivere le carte tematiche ed in particolar modo le carte geologiche. Dalle loro prime copie realizzate in Inghilterra e Francia passando per quelle sviluppate per l’area Dolomitica in un crescendo di specifiche e particolarizzazioni. Nel contempo si considerano i profili geologici ed il loro sviluppo come mezzo alternativo e di sostegno alla comprensione di ciò che sta sotto i nostri piedi e che viene interpretato dagli studiosi di Scienze della Terra. Un’occasione offerta a tutti per conoscere aspetti e tematiche di grande attualità.

Share
Tags: ,

Comments are closed.