Thursday, 19 April 2018 - 17:51

Contributo regionale “Buono scuola”, domande dal 1° al 31 maggio

Apr 21st, 2010 | By | Category: Prima Pagina, Scuola

La Regione Veneto ha emesso il bando per la presentazione delle domande per accedere al contributo “”, finalizzato alla copertura delle spese di iscrizione e frequenza e per le attività di sostegno per gli studenti diversamente abili. Possono richiedere il contributo le famiglie degli studenti residenti nella Regione Veneto che frequentino, nell’anno scolastico 2009/10, istituzioni scolastiche statali, paritarie, non paritarie e le istituzioni accreditate dalla Regione del Veneto, che svolgono i percorsi sperimentali di istruzione e formazione professionale realizzati sulla base dell’accordo in sede di Conferenza unificata del 19/06/2003. Il contributo può essere concesso per le spese relative a tasse, rette, contributi di iscrizione e frequenza, che il richiedente ha già sostenuto o che si è impegnato a sostenere, in riferimento all’anno 2009/2010. Potrà essere concesso solo se il richiedente e il suo nucleo familiare hanno una situazione economica equivalente inferiore o uguale a € 40.000. In caso di studenti diversamente abili, il contributo può, invece, essere concesso qualunque sia la situazione economica equivalente e può riguardare anche le spese sostenute direttamente dalle famiglie per il personale insegnante impegnato, durante l’orario scolastico o formativo, in attività didattica di sostegno. Per l’ammontare del contributo, esistono 3 fasce di reddito: da € 0 a 17.000, da € 17.000,01 a 30.000 e da € 30.000,01 a 40.000. La domanda deve essere presentata a partire dal 1° maggio e entro il 31 maggio, esclusivamente via WEB, collegandosi all’indirizzo Internet  www.regione.veneto.it/istruzione. Una volta compilati tutti i campi del modulo web di domanda, occorrerà “salvare” il procedimento effettuato, ottenendo così un codice identificativo della domanda stessa. Tale codice dovrà essere comunicato presentandosi presso l’istituzione scolastica o formativa frequentata dallo studente, con un documento di identità valido. Sarà la scuola a confermare alcuni dati del dichiarante e a inoltrare la domanda alla Regione Veneto. Per chi non disponesse di un computer con collegamento a Internet, sarà possibile recarsi presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Regione Veneto, nella sede di Belluno, in via Caffi 33.

Share
Tags:

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.