Saturday, 24 February 2018 - 17:49

Bottacin: «Chiudere gli ospedali periferici? Non esiste, non comprendo il significato e le intenzioni delle parole di Prade»

Apr 19th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina, Sanità

« Chiudere gli ospedali di Pieve di Cadore o di Agordo, come tutti quelli periferici è completamente fuori discussione». Così il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, sulle ipotesi avanzate dal sindaco del capoluogo, Antonio Prade. « Sinceramente non capisco il significato delle dichiarazioni di Prade – ha spiegato Gianpaolo Bottacin – . Non è mai stata espressa alcune intenzione a voler chiudere i presidi ospedalieri periferici, al fine di realizzare una mega-struttura provinciale. Quanto annunciato non è nei piani della Regione Veneto né tanto meno in quelli della Provincia di Belluno». « Ogni sede periferica dovrebbe invece poter contare su una struttura solida, che conti al proprio interno almeno un reparto di Pronto Soccorso, uno di Rianimazione, Medicina e Chirurgia – ha continuato Bottacin – . Il nostro territorio ha peculiarità che mal si sposerebbero con una pianificazione come quella esistente a Mestre e la supposta chiusura degli ospedali cosiddetti “minori” non è proprio da contemplare».

Share
Tags:

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.