13.9 C
Belluno
martedì, Maggio 26, 2020
Home Cronaca/Politica Barriere di protezione per proteggere contrada Perli (Quero) dov'erano caduti massi nel...

Barriere di protezione per proteggere contrada Perli (Quero) dov’erano caduti massi nel 2006

Sono iniziati durante questa settimana i lavori per l’installazione di barriere paramassi nei pressi della contrada Perli, in Comune di Quero. È del 2006 la prima segnalazione per la caduta di una roccia che aveva colpito una casa, pur saltuariamente abitata, senza comunque recare alcun danno a persone. La Provincia di Belluno ha dunque dato il via all’installazione di barriere di protezione per una lunghezza pari a centoventi metri, al fine di proteggere tutti i caseggiati presenti dalla caduta dei massi che rotolano dalle pendici del Monte Santo, in val di Prada. Il costo complessivo dell’intervento, finanziato da Palazzo Piloni, è di circa centotrentamila euro. Con questa installazione verrà garantita una protezione attesa da anni dagli abitanti della zona, le cui case si trovano lungo le direttrici più comuni della caduta delle rocce. Il termine de lavori è previsto entro la fine del prossimo mese di maggio.

Share
- Advertisment -

Popolari

Si cerca un escursionista tra i sentieri dell’Alpago e il Pordenonese

Aviano (PN), 26 - 05 - 20  Il Soccorso alpino dell'Alpago sta intervenendo in zona Semenza, Forcella Bassa, comune di Tambre, in supporto al...

Giustizia di prossimità, un ufficio Uepe a Belluno. Addamiano: ”Costituiti i primi nuclei di Polizia penitenziaria da destinare direttamente agli Uffici di esecuzione penale...

“E’ ufficiale, sono stati costituiti i primi nuclei di Polizia penitenziaria da destinare direttamente agli Uffici di esecuzione penale esterna (Uepe). Vi sono inoltre...

Mondiali sci Cortina. De Menech: “Comprensibile il rinvio al 2022”

Belluno, 25 maggio 2020  «Era tutto pronto, dal punto di vista organizzativo e sportivo, ma la decisione del Coni e della Fisi di spostare di...

Appena uscito dal carcere ruba un’auto e due bici. Arrestato dalla Volante e incarcerato in un’ora

E' durata poco la libertà a B.A.S. tunisino 50enne con precedenti penali, che appena scarcerato dalla Casa circondariale di Baldenich ha ripreso immediatamente il...
Share