13.9 C
Belluno
venerdì, Aprile 3, 2020
Home Cronaca/Politica fuori delle campane: compromesso il servizio e il decoro urbano

Rifiuti fuori delle campane: compromesso il servizio e il decoro urbano

E’ ormai quotidiano il rilievo degli operatori della e dei cittadini che trovano grandi quantità di abbandonati fuori delle campane nelle aree ecologiche. Questo comportamento anomalo, anche se compiuto da una piccola minoranza di cittadini, comporta purtroppo danni consistenti, pagati da tutti: maggiori tempi di servizio e oneri per la pulizia delle aree, perdita di materiale riciclabile che prevalentemente finisce nell’indifferenziato e gravi problemi all’igiene e al decoro urbano.
Si ricorda che:
1.nessun rifiuto può essere lasciato a terra, nemmeno nel caso in cui le campane fossero piene: facendo pochi metri si possono certamente trovare delle campane capienti in altra area;
2.il cartone, quando in piccole quantità, può essere sminuzzato e ben piegato e introdotto nella campana gialla della carta; altrimenti può essere portato, solo dalle utenze domestiche, all’ecocentro;
3.il cartone commerciale, cioè quello prodotto in grandi quantità dalle utenze non domestiche, può essere conferito attraverso un servizio gratuito di presa regolare a domicilio, prenotabile telefonando agli uffici tecnici della (0437 25768);
4.le cassette di legno e quelle di plastica non possono essere in ogni caso lasciate fuori delle campane, ma devono essere portate all’Ecocentro. Per alcune utenze commerciali è attivabile un servizio gratuito a domicilio. La Società si sta attivando per potenziare il servizio campane carta e VPL in alcune postazioni maggiormente utilizzate e promette maggiori controlli e sanzioni. Ma coglie anche l’occasione per ringraziare la maggioranza dei cittadini che rispetta puntualmente il regolamento e le indicazioni di servizio.
Per ogni informazione o segnalazione inerente il servizio è possibile chiamare l’Ecosportello al numero verde 800 284 482 dal lunedì al sabato dalle 12.00 alle 13.00.

Share
- Advertisment -

Popolari

Cortina resta a casa ma guarda al futuro: assegnati i lavori per la nuova cabinovia Tofane – 5 Torri

La cima è sempre più vicina: a giugno al via i lavori per la nuova funivia che collegherà Pocol alle 5 Torri, un collegamento...

Acquistati 4 defibrillatori per gli ospedali provinciali. Berton (Confindustria): “Nonostante la profonda crisi gli imprenditori fanno la loro parte. E’ il nostro grazie alla...

Belluno, 3 aprile 2020 – Nonostante lo stop a parte delle attività produttive, non si arresta la solidarietà delle imprese bellunesi: sono infatti quattro...

Accordo Luxottica. Brancher: “L’azienda integrerà al 100% la retribuzione di chi dovrà accedere alla cassa integrazione”

"L'accordo Luxottica continua a confermare l'estrema attenzione e sensibilità dell'azienda e della proprietà nei confronti delle sue persone". È il commento di Nicola Brancher,...

Cassa integrazione in deroga. Donazzan: in Veneto già 7mila domande per 19.500 lavoratori

Venezia, 2 aprile 2020  -  A cinque giorni dall’avvio della procedura, sono già 7 mila le domande di accesso alla cassa integrazione in deroga...
Share