13.9 C
Belluno
sabato, Aprile 4, 2020

Poltrone e sofà, il giorno dopo

Tre consiglieri regionali, Dario Bond (Pdl), Matteo Toscani (Lega) e Sergio Reolon (Pd). Ma non finisce qui. Perché mister Bond, 9.317 preferenze, un occhio di riguardo alla montagna, potrebbe diventare assessore regionale. E le sue dimissioni aprirebbero la strada all’inaffondabile Oscar De Bona che, cessata la carica di assessore, ritornerebbe in Regione come consigliere. Quattro bellunesi, dunque, a Palazzo Ferro Fini. Un risultato entusiasmante, dal quale è lecito aspettarsi risultati altrettanto brillanti. Mister Bond non ha mai fatto mistero della sua ammirazione per Guido Trento, della politica a difesa della montagna di cui alla vigilia del voto egli si è reso interprete. Matteo Toscani, leghista del Cadore, non può che portare avanti le istanze della sua gente. Oscar De Bona è un professionista della politica, come del resto Sergio Reolon. Quest’ultimo ha fatto della montagna la sua battaglia personale. Insomma, con una task force di questo genere la montagna bellunese, anzi le Dolomiti bellunesi patrimonio dell’Umanità, non dovrebbero avere più alcun problema. O no?

Share
- Advertisment -

Popolari

Cassazione: no al riconoscimento del neonato a coppia di mamme gay

Niente riconoscimento per la coppia di mamme gay del figlio concepito all’estero con la fecondazione assistita ma nato in Italia. Lo ha stabilito la Corte...

Videoconferenza della Prefettura. Massima attenzione agli spostamenti, sospesi gli allenamenti degli atleti, restrizioni ai mercati

Si è tenuta oggi pomeriggio, in videoconferenza, una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode, con...

Belluno: Buoni spesa, 264 richieste nella prima giornata. Ricevute domande per oltre 40mila euro

Sono state 264 le richieste di accesso ai buoni spesa arrivate al Comune di Belluno nella prima giornata. Di queste, 225 sono state compilate online,...

Controlli agli spostamenti. L’appello di De Carlo a Prefettura e Questura: “Contrastare l’arrivo di turisti delle seconde case”

“Non vogliamo che il desiderio di ritrovarsi con la famiglia a Pasqua e di farsi una bella escursione sulle Dolomiti a Pasquetta rovinino un...
Share