Sunday, 21 July 2019 - 19:00

Il suo nome è Bond, Dario Bond, mister 9.280 preferenze! Insieme a lui Matteo Toscani in consiglio regionale, si attende conferma per Sergio Reolon che ha ottenuto 8.913 preferenze

Mar 30th, 2010 | By | Category: Cronaca/Politica, Riflettore

I dati definitivi, 247 su 247 sezioni scrutinate in provincia di Belluno, vedono la Lega Nord col 32,83% seguita dal Pdl con il 26,54%, quindi il Pd con il 23,47%.  Pertanto sono eletti in consiglio regionale (4.177 preferenze) e (9.280 preferenze).

Sergio Reolon, forte delle sue 8.913 preferenze, che dimostrano lo straordinario successo personale, potrebbe ottenere il terzo seggio bellunese a Venezia. Ma il dato è in attesa di conferma. l’Udc di Casini dimezza i suoi voti e si ferma al 3,98%; ottimo risultato del Movimento 5 stelle di Beppe Grillo che in provincia ottiene il 3,40%; l’Idv Di Pietro si ferma al 4,38% e i socialisti Sinistra ecologia e libertà riescono a raccogliere l’1,62%;  Rifondazione comunisti italiani 1,70%; Unione Nord Est 1,77%; Partito Nasional di Panto 0,31. 
Per quanto i leader nazionali dicano che l’alleanza del centrodestra è compatta e tutto rimarrà come prima, è evidente che lo straordinario successo di Luca Zaia, eletto presidente con una percentuale che sfiora il 60% modificherà i rapporti di forza. E a cascata è ragionevole supporre che le alleanze atipiche come quella del Comune di Belluno (con un assessorato all’Udc) sono destinate a morire. Nei prossimi giorni, dunque, assisteremo quasi certamente alla riscossa della Lega che chiederà un prezzo più alto all’alleato.  

  I dati provinciali completi al link delle Prefettura:
 http://elezioni.comune.belluno.it/elezioni/risultati/regionali/?path=regiomarzo2010&id_elezione_tipo=100013&cache_refresh=0&id_elezione=21

Share
Tags: , ,

Comments are closed.